Il “Contenuto minimo della cassetta di pronto soccorso” da tenere a bordo dell’auto aziendale è precisato dal D.M. n. 388/3003

Il kit di primo soccorso a bordo è imprescindibile per la sicurezza

 

Il “Contenuto minimo della cassetta di pronto soccorso” da tenere a bordo dell’auto aziendale è precisato dal D.M. n. 388/3003 

 

La sicurezza del driver e dei suoi passeggeri è un valore imprescindibile che deve essere massimamente tutelato dal fleet manager con ogni mezzo a sua disposizione. Certo, le autovetture aziendali sono dotate di dispositivi di sicurezza (ABS, ESP, EDS, ASR, airbag), e di dispositivi di controllo dell’usura dei freni che consentono di prevenire il sinistro o di ridimensionarne gli effetti. Ma occorre tenere in massima considerazione anche altri aspetti, come l’importanza e la tempestività del primo soccorso in attesa dell’arrivo del servizio di emergenza.

Per questo è più che opportuno dotare l’auto aziendale anche di una cassetta di pronto soccorso, adeguatamente custodita e facilmente individuabile, contenente una dotazione di idonei strumenti e prodotti medico chirurgici.

In merito alla dotazione minima del kit, il D.M. n. 388 del 2003 in materia di “Disposizioni sul pronto soccorso aziendale”, prescrive il “Contenuto minimo della cassetta di pronto soccorso”.

Il safety kit, per risultare idoneo al suo scopo, dovrà essere infatti composto da: Guanti sterili monouso (2 paia); Flacone di soluzione cutanea di iodopovidone al 10% di iodio da 125 ml (1); Flacone di soluzione fisiologica (sodio cloruro 0,9%) da 250 ml (1); Compresse di garza sterile 18 x 40 in buste singole (1); Compresse di garza sterile 10 x 10 in buste singole (3); Pinzette da medicazione sterili monouso (1); Confezione di cotone idrofilo (1); Confezione di cerotti di varie misure pronti all’uso (1); Rotolo di cerotto alto cm 2,5 (1); Rotolo di benda orlata alta cm 10 (1); Un paio di forbici (1); Un laccio emostatico (1); Confezione di ghiaccio pronto uso (1); Sacchetti monouso per la raccolta di rifiuti sanitari (1).

Ovviamente, oltre agli strumenti e prodotti medico chirurgici il kit di pronto soccorso dovrà essere provvisto anche delle istruzioni sul modo di usarli e di prestare i primi soccorsi in attesa del servizio di emergenza.

 

Alcuni aspetti importanti sulla sicurezza, che è sicuramente un tema strategico per una corretta gestione della flotta, saranno affrontati in ben tre seminari del programma della Fleet Manager Academy che si svolgerà il 20 ottobre a Verona e a cui i fleet manager possono partecipare gratuitamente. Per maggiori informazioni su Fleet Manager Academy e per iscriversi può consultare il sito www.autoaziendalimagazine.it .

 

Bologna, 10 settembre 2015

*Questo servizio è a cura di Carla Brighenti (carla.brighenti@studiobrighentirappini.com), Dottore Commercialista e Davide De Giorgi(davidedegiorgiwork@gmail.com ), Avvocato Tributarista.