Škoda Enyaq: prova su strada

Sport Utility a emissioni zero. È fatta così oggi l’auto ideale per puntare a una mobilità sempre più sostenibile. In questo percorso, fra gli automobilisti c’è chi procede a piccoli passi, magari cominciando con un ibrido soft oppure un full-hybrid, che non hanno bisogno di essere ricaricati, oppure passando direttamente alla tecnologia ibrida plug-in che non lascia mai a piedi anche dove i punti di ricarica scarseggiano.

Un Suv elettrico puro, invece, per convincere i clienti deve poter contare su un’autonomia elevata e un design capace di conquistare al primo colpo d’occhio e, di conseguenza, distinguere chi lo guida. Risponde compiutamente a questi requisiti Škoda Enyaq iV, il primo Suv elettrico della Casa boema, realizzato sulla piattaforma MEB del Gruppo Volkswagen, la stessa della VW ID.4. Il design, e le emozioni che questo sa suscitare, è tuttora un elemento decisivo nella scelta di un’auto, e ciò vale anche quando si tratta di una BEV, che si suppone frutto di una riflessione profonda.

SCHEDA TECNICA

  • Motore elettrico: 204 CV
  • Coppia max: 310 Nm
  • Velocità max: 160 km/h
  • Accelerazione da 0 a 100: 8,6”
  • Batteria: 77 kWh netti
  • Autonomia: 537 km
  • Emissioni CO2: 0 g/km
  • Dimensioni: 4,65x 1,88x 1,62 m
  • Peso: 2.050 kg
  • Bagagliaio: 585/1.710 litri
Leggi l'articolo: Škoda Enyaq, emozioni ad alta tecnologia