Lynk & Co 01 Phev: prova su strada

Prima dell’arrivo di internet, e poi del suo incredibile sviluppo, per un costruttore automobilistico non era facile raggiungere la notorietà e affermarsi grazie ai suoi prodotti. Tanti sono i marchi, anche gloriosi, scomparsi dal panorama mondiale dove si sono costituiti grandi Gruppi industriali e si sono moltiplicate partnership ed alleanze. Il web e le vendite on line stanno però profondamente cambiando questo scenario e nuovi attori, in gran parte cinesi, si stanno affacciando sul mercato cavalcando, nella maggior parte dei casi, il processo di elettrificazione dei veicoli. Ha poco più di tre anni di vita il marchio Lynk & Co di proprietà della cinese Geely, il più importante costruttore privato del Paese, primo mercato mondiale dell’auto, dominato dalle colossali jointventure fra Case straniere e costruttori nazionali controllati dal governo centrale di Pechino o dalle province.

SCHEDA TECNICA

  • Motore: elettrico e benzina (1.477 cc)
  • Potenza: 261 CV
  • Coppia max: 425 Nm
  • Velocità max: 210 km/h
  • Accelerazione da 0 a 100: in 8 secondi
  • Batteria: 60 kWh
  • Autonomia: 69 km
  • Emissioni CO2: 27 g/km
  • Dimensioni: 4,54x 1,86x 1,69 m
  • Peso: 1.880 g/km
  • Bagagliaio: 450 litri