Wash Out lancia l’Academy: parte la ricerca di washer

Apre a Milano un centro di formazione innovativo e distintivo per formare professionisti specializzati nella pulizia e cura dei veicoli

Wash Out, società italiana di Car Care a domicilio ed ecosostenibile, controllata del Gruppo Telepass, continua nel suo processo di innovazione lanciando Wash Out Academy, un centro di formazione all’interno della sede nel cuore di Milano: l’obiettivo è di formare, nei prossimi mesi, cento nuovi Washer, i professionisti specializzati che si occupano del servizio di pulizia e cura dei veicoli, rispondendo così alla crescita della domanda da parte del mercato.

PER FORMARE I PROFESSIONISTI DI DOMANI

Uno spazio moderno e confortevole, molto luminoso e completamente attrezzato: vengono messi a disposizione tutti gli strumenti del mestiere e una vera automobile tagliata a metà per le dimostrazioni pratiche, oltre ad un’area living room con snack e bevande per accogliere i partecipanti. Tra funzionalità e design, l’Academy testimonia l’impegno di Wash Out nel voler formare professionisti del Car Care in maniera coinvolgente e distintiva.

COSA IMPARARE

Gli aspiranti Washer, riuniti in piccoli gruppi, trascorrono una prima giornata di formazione con un trainer specializzato che illustra loro le tecniche di lavaggio e cura del veicolo tipiche di Wash Out, toccando con mano gli strumenti necessari (fisici e digitali) e ricevendo nozioni su metodologia e prodotti. A questo seguono poi una prova pratica, con cui si entra nel vivo del lavaggio di diverse tipologie di veicoli, ed un primo giorno “sul campo” in affiancamento. I washer idonei possono iniziare fin da subito, con la possibilità di comunicare le proprie disponibilità orarie e giornaliere su un’app dedicata, la stessa che viene impiegata per gestire le attività lavorative.

A CHI SI RIVOLGE L’ACADEMY

La ricerca punta a selezionare un centinaio di figure nell’arco di un anno ed è attualmente attiva su Milano e comuni limitrofi. I requisiti richiesti sono un buon livello di italiano, il possesso di uno smartphone, un mezzo di trasporto personale (bici o scooter) e la passione per il mondo dei motori come valore aggiunto.