Volvo XC90, la sicurezza incontra il lusso

di Piero Evangelisti

Volvo XC90 0

Gli svedesi trovano finalmente il coraggio di cedere al lusso senza perdere di vista la proverbiale razionalità delle loro vetture. Imponente ed elegante la XC90 è un gigante dinamico grazie a propulsori a quattro cilindri che si dimostrano all’altezza del compito. Sicurezza da primatoA differenza di altri marchi premium che continuano ad ampliare le proprie gamme, Volvo continua a lanciare nuovi modelli dopo lunghe pause di riflessione. E’ sempre mancata, negli scandinavi, l’ansia di mettere un modello in ogni nicchia, e l’arrivo dei cinesi della Geely, peraltro molto defilati nella loro presenza al quartier generale di Göteborg, non ha cambiato questa regola. Una prudenza che, per esempio, in passato ha portato Volvo all’introduzione della trazione integrale con notevole ritardo rispetto alla concorrenza, o ad arrivare ultima, fra i blasoni premium, nel lancio di un suv, una prudenza che è sempre riuscita a fondere con uno straordinario equilibrio innovazione e tradizione, come nel caso della scelta di equipaggiare ogni nuovo modello esclusivamente di propulsori a quattro cilindri, facili da alloggiare trasversalmente, e quindi più sicuri, e parsimoniosi nei consumi grazie a una tecnologia d’avanguardia. La nuova XC90 si inserisce coerentemente in questa filosofia, ma con qualcosa in più rispetto alle Volvo più recenti, come ci spiega Håkan Samuelsson, Presidente e Ceo di Volvo Car Group:  “Volvo XC90 rappresenta il futuro di Volvo Cars, è la prima fase del nostro piano di rinnovo dei prodotti e riflette il nostro impegno a rivoluzionare completamente l’esperienza di un’auto di lusso. XC90 è il prodotto di un incessante lavoro di ricerca e innovazione, reso possibile da un investimento assai ingente”.

Volvo XC90 1

Lusso autentico

Il lusso della nuova Volvo, che giunge dopo decenni di minimalismo, si percepisce in ogni dettaglio e fin dal primo sguardo alle linee potenti della sua carrozzeria firmate da Thomas Ingenlath, talentuoso designer, proveniente da Skoda, che in Svezia ha trovato la piena libertà di espressione. Le dimensioni mutano sensibilmente rispetto alla prima serie di XC90 per garantire una buona abitabilità per sette persone: 4,95 metri di lunghezza, 2 di larghezza e 1,78 di altezza definiscono una taglia extra large che riesce però a conservare una piacevole leggerezza nella visione laterale, lasciando al frontale, e alle spalle pronunciate che portano alla coda, il ruolo di trasmettere quel “volto nuovo” che caratterizzerà tutte le future Volvo, a cominciare dalla ammiraglia S90 che ha debuttato poche settimane fa al salone dell’Auto di Detroit, una grande berlina fortemente voluta dal boss di Geely Li Shu Fu.

Volvo XC90 2

Qualità della vita a bordo

Il cambio di rotta degli svedesi è ancora più evidente nell’abitacolo, il più lussuoso mai realizzato per una Volvo. L’elemento che colpisce di più è la console con comandi che si azionano attraverso uno schermo touchscreen simile a un tablet, che di fatto è il cuore del nuovissimo sistema di controllo di bordo. La semplicità di questo sistema, che elimina gran parte dei tasti e degli interruttori (spesso troppo abbondanti e poco ergonomici), non riduce l’impatto hi-tech indispensabile su un Suv di questa categoria. Posto verticalmente, il grande schermo (9”) concentra tutti i comandi e diventa il partner esclusivo del guidatore. La tecnologia si fonde perfettamente con la raffinatezza di certe scelte, come le nappe per le sellerie, il legno degli inserti o il cristallo Orrefors

utilizzato per la leva del cambio, per il pulsante di avviamento e per il comando del volume. La sensazione di benessere è accentuata dai sedili che lasciano maggiore spazio di movimento ai passeggeri seduti sui divani posteriori in seconda o terza fila, trasformando così la nuova XC90 in una autentica sette posti. Il sistema di depurazione dell’aria CleanZone di Volvo Cars, uno dei più validi sul mercato, è stato ulteriormente migliorato con l’aggiunta di un nuovo filtro in grado di catturare in modo più efficiente le particelle minuscole e dannose e il polline contenuti nell’aria in ingresso.

Volvo XC90 3

Una scelta coraggiosa

La nuova XC90, che fa un salto di qualità anche sotto il profilo dei prezzi (il listino va da 57mila a 68mila euro ma, per equipaggiarla come si deve, è facile raggiungere e superare gli 80mila), non è certo un’auto che si può inserire tranquillamente in una flotta, ma è senza dubbio perfetta per top manager, titolari di Pmi e per i sempre più numerosi professionisti che scelgono il noleggio. Volvo-XC90-4La versione scelta per la nostra prova (trazione integrale Awd, solo la D4 è disponibile a due ruote motrici) montava la motorizzazione più consona alle ambizioni del modello, il quattro cilindri diesel, due litri, due turbocompressori, che vanta una potenza massima di 225 CV e una coppia massima di 470 Nm da 1.750 a 2.500 g/min. Da quando Volvo ha scelto di costruire soltanto propulsori a quattro cilindri (sia benzina sia diesel della famiglia Drive-E) è la prima volta che ne proviamo uno su un gigante che supera le due tonnellate di massa. Siamo partiti senza pregiudizi e siamo stati premiati perché il grande Suv svedese non risente minimamente della mancanza di un sei cilindri (il più diffuso fra i competitor) e trasmette in ogni momento una sensazione di potenza facilmente gestibile attraverso il cambio automatico a 8 rapporti. Il rollio è minimo e lo scatto è da autentica sportiva ad altissimo comfort.

 

Nel solco della tradizione

La sicurezza, attiva e passiva è per Volvo una priorità sacra come la diagonale che attraversa la griglia delle sue auto, e anche la XC90 ambisce ad essere da questo punto di vista il nuovo punto di riferimento fra i grandi Suv premium.  E’ infatti la prima automobile al mondo dotata di una tecnologia che attiva automaticamente i freni nel caso in cui l’automobilista svolti mentre sopraggiunge un’altra vettura dalla direzione opposta, una situazione alquanto comune sia in prossimità di incroci cittadini molto trafficati sia sulle strade a scorrimento veloce. City Safety indica l’insieme delle funzioni di frenata automatica offerte, tutte incluse nella dotazione standard della nuova XC90. Il sistema è ora in grado di rilevare la presenza di veicoli, ciclisti e pedoni in transito davanti all’auto, sia di giorno sia di notte. Ad assistere il guidatore nella marcia in colonna c’è il dispositivo di guida semiautomatica Pilot integrato nell’ Adaptive Cruise Control Per garantire al guidatore un controllo totale del veicolo anche durante le manovre e la retromarcia in spazi ristretti, la nuova XC90 offre il dispositivo Surround View, che consente una visuale a 360° attorno all’auto grazie all’elaborazione di tutte le informazioni rilevate da tutte le telecamere e alla loro trasformazione in un’unica immagine a 360° gradi.