Volkswagen avvia la ripresa graduale della produzione

Per il marchio tedesco la protezione della salute è la priorità assoluta. I processi di produzione sono stati ottimizzati e in tutte le aree si applicheranno distanze minime adeguate e norme igieniche rigorose.

Gli impianti della marca Volkswagen sono pronti per riavviare la produzione. A partire da questa settimana riprenderanno l’attività gli stabilimenti di Zwickau (Germania) e Bratislava (Slovacchia). Gli altri siti produttivi in Germania e in Portogallo, Spagna, Russia e Stati Uniti riprenderanno invece nella settimana del 27 aprile. Nel corso del mese di maggio, la produzione riprenderà in Sudafrica, Argentina, Brasile e Messico.

Ralf Brandstätter, Chief Operating Officer della marca Volkswagen, ha affermato: “Le decisioni dei governi federali e statale in Germania e l’allentamento delle restrizioni in altri stati europei, hanno creato le condizioni per la graduale ripresa della produzione. La Volkswagen si è preparata intensamente per questa fase nelle ultime tre settimane. Oltre a sviluppare una gamma completa di misure per la protezione della salute dei nostri collaboratori, abbiamo anche lavorato sul ripristino delle nostre catene di approvvigionamento”.

Negli stabilimenti Volkswagen in Germania si continuerà dunque con ritmi di lavoro ridotti e il numero dei lavoratori interessati verrà gradualmente diminuito in linea con la ripresa della produzione. La produzione riprenderà in base alla disponibilità di componenti, ai requisiti governativi tedeschi ed europei, allo sviluppo dei mercati di vendita e alle conseguenti modalità di funzionamento degli impianti. Indipendentemente da queste condizioni, Volkswagen chiarisce che il rispetto delle rigorose misure di protezione della salute per i dipendenti sarà sempre la massima priorità.