Vodafone Automotive: rivoluzione telematica

di Rossana Malacart

Nata dall’acquisto di Cobra, società specializzata nei servizi di sicurezza e tecnologie innovative per i veicoli, da parte di Vodafone Global Enterprises nel 2014, Vodafone Automotive è la divisione internazionale del gruppo Vodafone con base in Italia che fornisce, tra le altre, soluzioni tecnologiche telematiche direttamente alle Case costruttrici, ma anche a società di renting che le richiedono con specifiche modulate sulle proprie esigenze.


Gestione flotte 

“Da un anno a questa parte – ha spiegato ad Auto Aziendali Magazine Marco Canesi (foto a lato), responsabile sviluppo prodotti telematici della società – Vodafone Automotive è focalizzata su strumenti e servizi per la gestione delle flotte: sia sul versante dell’efficienza dei veicoli, sia sul loro utilizzo. Nel dettaglio, tre sono le tipologie di scatole telematiche: una all’interno dell’auto, una applicata al vetro e una che può essere inserita nella porta OBD del veicolo. Si va dal monitoraggio dei chilometri effettivamente percorsi al richiamo dei veicoli per la manutenzione, fino all’individuazione di corretti stile di guida. E in caso di guasto o sinistro è possibile contattare un call center”.

 

Centrale operativa e privacy dati su server Vodafone 

“Disponiamo di una nostra centrale operativa – ha aggiunto Canesi – che è autorizzata al contatto con le forze di polizia. La centrale è in grado di gestire eventi imprevisti anche all’estero, grazie alla possibilità di interagire con altre 48 centrali Vodafone nel mondo. Naturalmente, la raccolta e l’utilizzo di una così imponente mole di dati impone alti standard per garantirne la sicurezza e l’inviolabilità. Dalla trasmissione all’archiviazione i dati sono criptati e immagazzinati in un server disegnato su misura per Vodafone Automotive e soltanto nel caso di incidente o furto del veicolo viene meno l’esigenza di privacy, superata da quella di localizzare il mezzo per prestare soccorso o per recuperarlo”.