UPS punta sulla tecnologia “smart grid” per ricaricare la propria flotta di auto elettriche

Un consorzio guidato dalla società logistica UPS ha introdotto a Londra la tecnologia “smart grid” per ricaricare la propria flotta di veicoli elettrici. Questa tecnologia adotta un approccio di ricarica “intelligente” che rende efficiente la distribuzione dei flussi di energia e flessibile la gestione dei picchi della domanda, evitando gli sprechi e i sovraccarichi. 

In particolare – si legge in una nota di UPS – “il sistema adotta un approccio di ricarica ‘smart’ distribuendo la stessa nel corso della notte in maniera tale che le nostre strutture possano utilizzare l’energia necessaria per gestire le attività logistiche (illuminazione, macchine smistatrici e IT) e garantire che tutti i veicoli elettrici della nostra flotta siano totalmente ricaricati quando devono essere utilizzati al mattino, senza però al contempo superare la quantità di energia disponibile nella rete”. Questa soluzione all’avanguardia ha permesso a UPS di incrementare la propria flotta di veicoli elettrici senza potenziare il collegamento di rete, passando dalle attuali 65 a 170 unità.

 

 

“I veicoli elettrici sono parte integrante della flotta di veicoli a carburante alternativo e tecnologicamente avanzati di UPS”, ha dichiarato Peter Harris, Director of Sustainability di UPS Europe. “Con questa nuova tecnologia puntiamo a rendere più smart i processi di ricarica e più ecologico il nostro servizio di consegna”.