Un’auto, molte personalità

di Vincenzo Conte

image

Che Volkswagen Passat sia un’auto dalla personalità “multipla” lo dimostrano i fatti: berlina all’avanguardia tecnologica, familiare capiente e comoda nella versione Variant, adatta ad un utilizzo da grande viaggiatrice ed a suo agio anche nel traffico cittadino. E proprio questa sua ecletticità ne ha decretato il successo anche nelle flotte aziendali, segmento nel quale Passat è particolarmente apprezzata.

Per investigare i motivi di questo successo in un segmento, quello aziendale, sempre più importante per le case automobilistiche, abbiamo intervistato due esponenti di grandi aziende che hanno scelto Passat per le proprie flotte e due rappresentanti di società di noleggio a lungo termine che ne hanno messo in evidenza le qualità durante tutto il ciclo di vita.

“É più facile convincere un nuovo utilizzatore a salire su una Passat piuttosto che invogliarne un altro a scenderne!”. Questo slogan assolutamente spontaneo ribadisce il grande successo di Passat anche nel segmento delle flotte aziendali. Ma quali sono le cause di questa affermazione? Lo abbiamo chiesto a fleet manager ed a rappresentanti di società di noleggio. Le risposte hanno messo in evidenza una serie di fattori…Utenti aziendali
Un primo elemento messo in evidenza dal colloquio con i fleet manager è il grande fascino e l’immagine di innovazione tecnologica, che tradizionalmente Passat incarna agli occhi dei consumatori. “Penso che sia fondamentale – mette in evidenza Gabriele Galimberti, del Servizio Acquisti di Istituto Centrale delle Banche Popolari Italiane Spa, riferendosi alla recente uscita della nuova generazione di Passat – mantenere, nel piano di restyling di un prodotto caratterizzato dal successo ultradecennale, un elevato livello di attesa e di desiderio nel pubblico; il lancio delle varie versioni di Passat, nel corso degli anni, è stato sempre preceduto da questa fervida ‘tensione’, ricca di curiosità ed aspettativa. In particolare quest’ultimo modello, dalle linee molto più sobrie delle principali concorrenti dirette, evidenzia la capacità del prodotto Volkswagen di presentarsi come un instant classic. Inoltre, è indubbia la capacità di fidelizzazione verso i clienti consolidati e quella di attrarne di nuovi. Con uno slogan potrei dire che è più facile convincere un nuovo utilizzatore a salire su una Passat piuttosto che invogliarne un altro a scenderne!”. Sempre in riferimento alla nuova generazione di Passat Arnaldo Martorano, responsabile dei servizi generali di Poste Italiane, aggiunge che “per quanto riguarda il design l’impressione è quella di un aggiornamento stilistico attento alla continuità. All’esterno il nuovo frontale è particolarmente piacevole mentre all’interno la consolle centrale appare innovativa e familiare al tempo stesso, con tutti i comandi al posto giusto ed un ampio touch screen. L’assemblaggio dell’allestimento è perfetto, come anche la qualità dei materiali utilizzati negli interni”. “Il motore parsimonioso – continua Arnaldo Martorano – contribuisce alla riduzione dei consumi ed il livello di CO2 risulta inferiore a quello medio delle autovetture attualmente in uso ed è in linea con i nostri obiettivi aziendali di riduzione dell’impatto ambientale. L’alto valore residuo delle Passat, poi, permette ai nostri fornitori di proporre canoni competitivi rispetto a modelli con prezzi di listino simili. Passat, inoltre, fa della sicurezza uno dei più significativi elementi di qualità percepita sia dal driver che dai passeggeri, rendendo rassicurante l’utilizzo del veicolo. Viaggiare in Passat è piacevole sia per il comfort che per l’immagine complessiva dell’auto”.
imagePer quel che riguarda i motivi della scelta della Passat, poi, Gabriele Galimberti aggiunge che “è giusto prendere in considerazione il feeling che gli utilizzatori mantengono con Passat: le connotazioni che gli utenti attribuiscono al prodotto Passat (a cui, per diversi fattori, viene riconosciuto un posizionamento più elevato di quello evidenziato per automobili dello stesso segmento) rappresentano un altro, non secondario, motivo di scelta. Passat è sostanzialmente un’automobile affidabile, ricca di contenuti all’avanguardia, solida, sicura e durevole. Da non sottovalutare un altro fattore: Volkswagen è un marchio che garantisce una rete d’assistenza che in termini di capillarità e di livelli di servizio e assolutamente affidabile. Questi aspetti, oltre che ad essere apprezzati dai nostri driver, contribuiscono a ridurre le inefficienze, le perdite di tempo prezioso direttamente correlate ai fermi tecnici ed ai relativi costi di manutenzione sostenuti dai noleggiatori che si trasformano in costi a carico delle aziende”.

Società di noleggio
Le opinioni dei rappresentanti delle società di noleggio mettono in evidenza ulteriori fattori che contribuiscono in maniera importante al successo di Volkswagen Passat nelle flotte: da un lato il valore residuo, che rimane alto nel tempo, e dall’altro lato il fatto che alla fine del ciclo di noleggio una Passat usata può essere rivenduta senza particolari difficoltà. “Volkswagen Passat – dice Francesco Bochicchio, direttore remarketing di Leasys – si ricolloca sul mercato in maniera piuttosto agevole, sia sul mercato business che sul mercato retail. In base alla mia esperienza posso dire che è un’auto che mantiene stabilmente le proprie performance di vendita nel tempo, senza subire in maniera forte l’influenza di eventuali campagne promozionali. Volkswagen Passat è noleggiata ad una clientela piuttosto tipica, che passa molto tempo in auto e percorre molti chilometri (ad esempio agenti di commercio, informatori farmaceutici, ecc.). Infatti, a fronte di una percorrenza media prevista di 90.000 chilometri nel corso di tre anni, alla fine del periodo di noleggio ci è capitato di ricevere vetture con percorrenze fino a 150.000 chilometri: anche in questo caso, vista l’alta qualità del prodotto, tutto sommato non abbiamo avuto grandi difficoltà a ricollocarle sul mercato”.
image“La Passat – ribadisce Pasquale Martorano, direttore remarketing di Ald Automotive – ha rappresentato sempre un punto di riferimento di chi cerca una familiare, nel vero senso della parola, con la qualità di un’auto affidabile, confortevole e sicura. Per quanto riguarda la tenuta del valore residuo, la nostra esperienza è senza dubbio positiva. Il listino delle Passat usate ha una buona tenuta ed auto con tre/quattro anni di anzianità, anche con percorrenze maggiori di 100.000 km sono offerte a prezzi remunerativi. La nuova Passat non sarà certo da meno: lo stile è rimasto all’avanguardia, e l’introduzione di nuovi propulsori ecologici e parchi nei consumi completa l’alto profilo dell’auto. I fattori determinanti nella tenuta nel tempo rimangono immutati: leader nel proprio segmento, auto ideale per chi cerca un’auto familiare di livello, affidabile nel tempo e con motori che, storicamente, non danno problemi nel lungo periodo, anche se sottoposti a chilometraggi particolarmente elevati”.

image

Lascia un commento