Advertisement

Una ripartenza con tante novità

di Piero Evangelisti

Cresce l’offerta di auto full-electric e ibride plug-in. Autentico boom della tecnologia mild-hybrid 48V che rende più competitivi i modelli a benzina. Suv e crossover sempre in evidenza.

Nei prossimi mesi, cruciali per la ripresa del mercato dell’automobile, tutte le case automobilistiche saranno impegnate in una competizione ancora più serrata, una sfida che, come leggere in questo articolo, vedrà protagoniste tante novità.

La parola d’ordine che accomuna i brand è “elettrificazione”, a tutti i livelli, dal mild-hybrid all’elettrico puro, con tecnologie che consentono di abbattere le emissioni della flotta. Sempre in primo piano ci sono i Suv, settore dove spiccano interessanti “new entry” che lasciano prevedere la continua crescita di questo tipo di vetture. Molte anticipazioni rilasciate dai costruttori fanno prevedere che il 2021 sarà il primo “anno pieno” della rivoluzione elettrica del mercato.

AUDI: NUOVA GENERAZIONE DI UN BEST SELLER

Audi A3 Sportback

Ci sono modelli che, più di altri, sembrano progettati pensando alle aziende, auto che generazione dopo generazione restano dei punti di riferimento nel settore business.

È sicuramente così per Audi A3 Sportback, best seller che, con la quarta generazione, vuole rimanere un benchmark e fare ancora meglio della serie precedente, grazie anche all’entrata a listino della motorizzazione 1.5 (35) Tfsi S tronic 150 CV con tecnologie cylinder on demand e mild-hybrid a 48 Volt.

Così equipaggiata la quarta generazione di A3 Sportback diviene anche la prima berlina nella storia del brand a beneficiare dell’abbinamento del sistema mild-hybrid a 48 Volt con un motore a 4 cilindri, prerogativa finora riservata ai propulsori a 6 e a 8 cilindri.

Altra importante novità Audi che sarà protagonista nei prossimi mesi è la rinnovata Q5 che sarà negli showroom Audi a novembre.

BMW: IBRIDO PLUG-IN SEMPRE PROTAGONISTA

Bmw 530e

BMW sta lanciando sul mercato una gamma elettrificata completa e adatta alle aziende. Le nuove motorizzazioni ibride plug-in su Serie 3 berlina e Touring, Serie 5, X1, X2, X3, X5 e MINI Countryman Cooper SE All4 consentono un commuting casa-lavoro in puro elettrico compreso tra i 50 e gli 80 km.

Poi, l’introduzione su quasi tutta la gamma della tecnologia Mild Hybrid permette al motore termico tradizionale, benzina e diesel, un funzionamento più regolare sfruttando l’energia recuperata in fase di frenata e generando anche potenza addizionale.

I modelli di punta per le flotte aziendali sono la nuova BMW Serie 5 berlina e Touring che ha introdotto la tecnologia Mild Hybrid da 48 volt nell’autunno 2019, e oggi con la fase di rinnovamento è la prima vettura BMW ad essere completamente Mhev nelle motorizzazioni 4/6 cilindri.

Pensando ad una fascia più bassa il modello di punta rimane sicuramente la BMW X1 che si rinnova presentando il modello ibrido plug in X1 xDrive 25e.

CITROËN, IN ARRIVO LA C4, REGINA DELL’ADVANCED COMFORT

Citroen C4

In pochi anni Citroën ha rivoluzionato la propria gamma seguendo i valori storici del Marchio – come l’originalità del design e il comfort – e divenendo protagonista nella fascia dei Suv con i modelli Aircross, come il nuovissimo C5 Aircross Hybrid, un Phev da 225 CV che può percorrere 55 km in modalità elettrica.

C5 Aircross Hybrid inaugura l’ë-Comfort, una nuova esperienza di comfort con una guida fluida e silenziosa e una motorizzazione ibrida ricaricabile, un powertrain che unisce tecnologia, prestazioni elettrizzanti e un costo di utilizzo competitivo molto interessante per i clienti flotte.

Altra novità, da pochi mesi sul mercato, è la nuova generazione di C3, compatta che conserva una lunghezza di 4 metri, equipaggiata di motori a benzina e diesel di ultima generazione.

Molta attesa c’è per la nuova C4 con la quale Citroën torna al classico, con una berlina media che si distingue per un design avveniristico abbinato all’Advanced Comfort e a una tecnologia d’avanguardia per ADAS e connettività. Insieme alle versioni con motore termico debutta la full-electric ë-C4.

DS, L’ELETTRIFICAZIONE INCONTRA IL SAVOIR FAIRE FRANCESE

DS9

DS 7 Crossback E-TENSE 4X4 è l’interpretazione dell’Ibrido Plug-In secondo DS Automobiles. Dotata di un motore PureTech da 200 CV di potenza accoppiato a due motori elettrici (uno per ogni assale) porta a 300 CV la potenza combinata, con la possibilità di avere la trazione integrale, grazie ai due motori elettrici, e una autonomia in modalità zero emissioni fino a 58 km.

Di grande rilievo il sistema di rigenerazione dell’energia in fase di decelerazione, direttamente derivato dall’esperienza di DS Automobiles in Formula E, con il Team DS Techeetah, campione in carica.

All’inizio del 2021 arriverà poi ad aggiungersi alla gamma DS 9, berlina che esprime il massimo della raffinatezza e dell’eleganza del brand premium francese.

Grande attenzione alla qualità e al comfort interni, unite a una tecnologia di bordo di assoluto livello. Sarà disponibile anche in una versione Plug-In Hybrid che avrà inizialmente 225 CV di potenza combinata e una autonomia in full electric tra i 40 e i 50 Km.

FCA, HYBRID PLUG-IN MADE IN ITALY PER JEEP

Jeep Renegade e Compass in versione 4xe

Il 2020 vede FCA entrare in maniera importante nel mercato dell’ibrido con Panda e 500 Hybrid, Jeep Renegade e Compass Plug-in Hybrid, e nel mercato dell’elettrico con la Nuova 500.

Alfa Romeo nel 2020 ha visto l’evoluzione degli “Alfa Connect Services”, di serie su Giulia e Stelvio, con funzioni evolute di guida autonoma, grazie all’introduzione degli ADAS di ultima generazione.

La connettività è di serie anche su Jeep Renegade e Compass grazie a “Uconnect Service” con informazioni aggiornate e avvisi sullo stato del veicolo per un’esperienza di navigazione intelligente. Tutte le soluzioni di FCA sono integrate al nuovo portale di fleet management “My Fleet Manager”, una soluzione completa per la gestione della flotta, dotata di un’interfaccia semplice e intuitiva e di una totale accessibilità da remoto che permette il controllo assoluto sulle attività, lo stato di servizio, la manutenzione, l’assistenza per ogni veicolo e la possibilità di soluzioni custom per grandi aziende.

Atteso nella seconda metà dell’anno il nuovo Ducato elettrico.

HYUNDAI PROPONE LE TECNOLOGIE ELETTRIFICATE

Hyundai Kona Electric

Nei prossimi mesi Hyundai spingerà verso le vetture elettrificate per rispondere alle esigenze delle aziende, sempre più attente alla sostenibilità e all’analisi consumi/emissioni.

Hyundai è il costruttore con la gamma elettrificata più ampia e già ora offre tutte le soluzioni per una mobilità a basso impatto ambientale, come l’elettrica Kona Electric, disponibile anche in versione ibrida insieme a Tucson e Ioniq.

L’elettrificazione riguarderà anche nuovi modelli: dalla city car i20 alla berlina i30 fino alla gamma SUV, per arrivare ad offrire entro la fine del 2020 una gamma elettrificata quasi al 90%.

Una ricca proposta di prodotto affiancata da formule di acquisto particolarmente accessibili e funzionali, come Hyundai By Mobility, e da una consulenza green oriented. Il tutto in linea con quello che cercano le aziende: comfort, tecnologia e sicurezza ai massimi livelli, insieme alla tranquillità e all’affidabilità della garanzia 5 anni a chilometri illimitati.

MASERATI, L’INIZIO DI UN NUOVO CAMMINO

Maserati Ghibli Hybrid

La nuova Ghibli Hybrid è la prima vettura elettrificata di Maserati, sviluppata e prodotta al 100% in Italia, che abbina esclusività, prestazioni, piacevolezza di guida e attenzione per l’ambiente.

Ghibli Hybrid monta un innovativo powertrain che abbina ad un motore a combustione (4 cilindri, turbo, 2.0 L di cilindrata) un alternatore a 48 volt e un compressore elettrico aggiuntivo (e-Booster). Il tutto supportato da una batteria.

Le prestazioni sono di assoluto rilievo: 255 km/h la velocità massima e 0 a 100 km/h raggiungibili in 5,7 secondi, grazie a 330 CV di potenza massima e a 450 Nm di coppia pronta a 1.500 g/m. Ghibli Hybrid rappresenta poi anche il primo passo verso l’elettrificazione della gamma Maserati.

MERCEDES-BENZ GLA E GLB TUTTE DA SCOPRIRE

Mercedes-Benz GLB

Le novità Mercedes più interessanti per il canale business per il 2020 sono prima di tutto GLA e GLB, due prodotti completamente nuovi che aiuteranno a restituire ottimismo e interesse verso il mercato e che sono tutti da scoprire perché finora hanno potuto beneficiare solo di una vetrina digitale online.

Un altro highlight di quest’anno è sicuramente la nuova Classe E, da sempre un vero e proprio bestseller nel canale business. Oggi Classe E è ancora più ricca dal punto di vista delle dotazioni di bordo, più sicura con le ultime innovazioni in termini di guida assistita, più tecnologica grazie al sistema multimediale MBUX, sportiva nel design e soprattutto equipaggiata con le nuove generazioni di motori tra cui ben 7 modelli ibridi Plug-In (benzina e diesel a trazione posteriore e 4MATIC), che rendono ancora più efficienti le nuove motorizzazioni Diesel.

Il modello più rappresentativo della gamma è senza dubbio la E 300 de 4MATIC, l’unico diesel ibrido plug-in del segmento dotato di trazione integrale 4MATIC.

MAZDA LANCIA LA MX-30, LA PRIMA FULL ELECTRIC

Mazda MX-30

Il 2020 per Mazda rappresenta l’anno del consolidamento del crossover CX-30, che ha ricevuto un apprezzamento trasversale da parte della clientela business.

Sono molti gli elementi che hanno permesso al nuovo crossover di ritagliarsi una posizione sempre più importante nel suo segmento, su tutti i canali di vendita. Solo per citarne alcuni: il rapporto prezzo/contenuti offerti, il pluripremiato Kodo design e l’articolata offerta di motorizzazioni (diesel, ibride e il motore rivoluzionario Skyactiv-X).

Il 2020 è per Mazda un anno fondamentale anche per il lancio della MX-30, la prima Mazda full electric che si va ad inserire in un segmento dove si presenta con caratteristiche di unicità.

Nel mese di aprile è stato inoltre lanciato il CX-5 2020, un autentico Suv premium, che rappresenta il modello di punta nel canale business.

NISSAN, CROSSOVER IN PRIMA LINEA IN ATTESA DI ARIYA

Nissan Juke

Nel 2020 Nissan continua a puntare su modelli lanciati negli ultimi mesi e molto apprezzati in ambito flotte aziendali. La versione Business di Qashqai si è arricchita con nuovi contenuti per il comfort e la sicurezza, mentre X-Trail sarà a breve disponibile con un nuovo e avanzato sistema di infotainment.

Il nuovo Juke si rivolge a nuovi clienti sia PMI che grandi aziende con una percorrenza chilometrica annua non superiore ai 20.000 km. Per quanto riguarda gli EV, Nissan Leaf 62kWh, con un’autonomia di 385km nel ciclo combinato WLTP, sta entrando a pieno nella car list delle grandi aziende.

L’offerta a emissioni zero si amplierà il prossimo anno con Ariya, il nuovo crossover 100% elettrico che rappresenta un’autentica rivoluzione nel campo delle full-electric, frutto dell’esperienza pionieristica di Nissan in questo tipo di vetture.

OPEL, NUOVE PROPOSTE IN TUTTI I SEGMENTI

Opel Grandland X

In attesa della nuova Mokka, crossover compatto da poco svelato ma che arriverà all’inizio del prossimo anno (subito anche con la versione full-electric Mokka-e), Opel può contare su una gamma in cui negli ultimi dodici mesi sono entrate la nuova generazione della Corsa e le rinnovate Astra e Insignia, tre modelli che sono in grado di rispondere alla maggior parte delle esigenze di una flotta aziendale.

La Opel Corsa-e vanta un’autonomia di oltre 330 km che permette un utiilzzo che va oltre la normale mobilità urbana. Per la media Astra le novità più rilevanti sono sotto al cofano, dove adesso pulsano motori (tutti Euro 6D) che fanno registrare consumi ed emissioni ben al di sotto della media del segmento.

Ideali per una destinazione business car sono le Opel di taglia large, la rinnovata Insignia Sports Tourer e il suv Grandland X, disponibile anche con un’interessante motorizzazione ibrida plug-in.

PEUGEOT 208 GUIDA LA CARICA DELLE ELETTRICHE

Peugeot 2008

Alla sfida della ripartenza Peugeot si presenta con una gamma giovane ed elettrificata in cui in autunno entrerà la nuova generazione della 308, media che, nella versione station wagon, ha sempre trovato il favore di aziende e noleggi.

Sulla 308 debutta il Peugeot i-Cockpit digitale che è ormai divenuto un must per i clienti della Marca.

Cresce, da parte della clientela business, la domanda di auto elettriche ed elettrificate e Peugeot è in grado di rispondere con numerosi modelli. Per chi punta già all’elettrico puro ci sono le nuovissime e-208 (full-electric dell’auto premiata come Car of the Year 2020), berlina e Sw, e la e-2008. Full-electric, dall’autunno, saranno disponibili anche il van e-Expert e il multispazio e-Traveler.

SEAT DECISA A CONQUISTARE LE FLOTTE CON LEON SPORTSTOURER

Seat Leon Sportstourer

La grande novità di Seat di quest’anno in grado di rispondere alle esigenze del Cliente business è la nuova Leon Sportstourer. È la Leon più tecnologica e più sicura di sempre, basata sulla nuova piattaforma MQB-Evo che permetterà di offrire anche propulsori mild-hybrid e ibrido plug-in.

Il design completamente rinnovato esalta il dinamismo e la sportività della vettura mentre le luci esterne coast-to-coast sono offrono caratteristiche funzionali e di sicurezza, oltre che estetiche.

Nuova Leon offre di serie ADAS all’avanguardia, molto apprezzati dal Cliente B2B.

ŠKODA, CON LA NUOVA OCTAVIA SI RIDUCE IL TCO

Škoda Octavia

La più importante novità Škoda nel 2020 per le flotte aziendali, per i professionisti e per le società di noleggio a lungo termine, è il lancio a settembre della quarta generazione di Octavia.

Con la nuova Octavia, Škoda ha alzato l’asticella in termini di design, qualità costruttiva, tecnologia e sicurezza, mantenendo inalterati i punti di forza: abitabilità e spazio per il carico.

La nuova Wagon offre un vano bagagli ancora più ampio, mentre l’offerta di motori comprende i TDI della nuova generazione “EVO”, come i 2.0 TDI da 115 e 150 CV, anche con cambio DSG, ai quali ai aggiungeranno poi la motorizzazione 1.5 G-TEC a metano da 130 CV, e l’inedita proposta di propulsori mild-hybrid 1.0 TSI e 1.5 TSI e 1.4 TSI plug-in hybrid che ha una potenza di sistema di 204 CV.

L’offerta per i professionisti rimane imperniata sulla conosciuta e apprezzata versione Executive, la cui dotazione di serie permette di ottenere ottime performance in termini di valore residuo e di conseguenza di abbassare il TCO del modello.

SUZUKI PUNTA SU EFFICIENZA E SICUREZZA

Con il lancio sul mercato di Vitara Hybrid, S-Cross Hybrid e Swift Sport Hybrid, Suzuki, in Italia, è l’unico costruttore, non premium, a proporre una gamma totalmente ibrida, dotata di una tecnologia che punta su componenti che offrono il massimo in termini di efficienza, praticità e piacere di guida.

Modello di punta nel segmento A è rappresentato da Nuova Ignis Hybrid che nella versione 2WD è ideale per le aziende con esigenza di mobilità cittadina, mentre la versione 4WD AllGrip, unica ibrida e 4WD nel proprio segmento, è un riferimento per chi ha necessità di mobilità in zone montuose.

Nella categoria in maggior espansione del mercato, quella dei Suv e delle crossover, Suzuki Vitara Hybrid e S-Cross Hybrid sono protagoniste

VOLKSWAGEN ID.3: LA SVOLTA A EMISSIONI ZERO

Volkswagen ID.3

Nei prossimi mesi Volkswagen completerà l’offerta di motori della Golf 8, con l’arrivo, entro fine anno, del 2.0 TDI 115 CV con cambio DSG, che prenderà il posto del 1.6 TDI.

Inoltre, si aggiungeranno due motorizzazioni ibride plug-in: la sportiva GTE da 245 CV e l’inedita versione da 204 CV, molto interessante per le flotte.

Altro modello di notevole gradimento nel panorama business è il SUV Tiguan, il cui aggiornamento è stato svelato in questi giorni: presto saranno pubblicati i listini e già dopo l’estate inizieranno le consegne.

Infine, la serie di lancio 1ST edition della rivoluzionaria elettrica ID.3 apre una nuova era per la Volkswagen: dopo l’estate si apriranno gli ordini per la gamma completa, che comprende anche versioni con autonomie tra 330 e 550 km