Un deroga per l’Iva fino al 2022

di Carla Brighenti e Davide De Giorgi

FISCO E DINTORNI – Gli esperti rispondono. Rubrica a cura di Carla Brighenti (dottore commercialista) e Davide De Giorgi (avvocato tributarista)

QUESITO: La detrazione IVA sulle auto aziendali al 40% è ancora in vigore? Per quanto tempo ancora lo sarà?

Al fine di semplificare gli obblighi in materia di IVA e di combattere l’evasione fiscale, il 29 aprile 2019 la Repubblica italiana ha chiesto e ottenuto dal Consiglio una deroga individuale che permette, fino al 31 dicembre 2022, di limitare obbligatoriamente al 40% il diritto a detrazione sull’acquisto di veicoli stradali a motore (ad eccezione di trattori agricoli o forestali), normalmente adibiti al trasporto stradale di persone o beni, la cui massa massima autorizzata non supera 3.500 chilogrammi e il cui numero di posti a sedere, escluso quello del conducente, non è superiore a otto.

A seguito dell’applicazione della detrazione al 40% le imprese sono sollevate dall’obbligo di contabilizzare a fini fiscali l’utilizzo privato. Il limite di detrazione del 40% dell’IVA si applica anche per i contratti di locazione, anche finanziaria, e noleggio dei veicoli stradali a motore, nonché per le spese di gestione, manutenzione e transito stradale, nonché per l’acquisto di carburanti e lubrificanti. Alcune categorie di veicoli sono state esplicitamente escluse da tale restrizione, ad esempio i veicoli che formano parte dei beni strumentali, quelli utilizzati a fini di formazione da una scuola guida oppure destinati a noleggio o leasing, o usati da rappresentanti di commercio e come taxi.

CHIEDI AGLI ESPERTI