UK, nasce una nuova associazione di fleet manager

Nel Regno Unito nasce AFP, la nuova associazione dei fleet manager inglesi costituita grazie alla fusione delle organizzazioni ACFO e ICFM.

Le due organizzazioni britanniche di gestione della flotta (ACFO, Association of Car Fleet Operators, e ICFM, Institute of Car Fleet Management) si sono fuse per creare una nuova associazione sotto l’acronimo di AFP (Association of Fleet Professionals).

Le due organizzazioni hanno dichiarato che la nuova associazione riunirà attività di lobbying, campagne ed attività di formazione e informazione rivolte ai fleet manager. Il primo consiglio della neonata associazione sarà composto da Caroline Sandall (attuale presidente di ACFO), Paul Hollick (attuale presidente di ICFM), Stewart Lightbody (attuale vice presidente di ACFO) e Peter Eldridge (attuale direttore vendite e marketing di ICFM).

Paul Hollick (presidente ICFM) e Caroline Sandall (presidente ACFO)

AFP mira a rappresentare i decisori aziendali delle flotte di tutti i diversi contesti, tra cui finanza, approvvigionamento, risorse umane e mobilità. Supporterà inoltre la Fleet and Mobility Management Federation Europe e la Global Fleet Consortium Network. La nuova associazione prevede di istituire una Fleet Academy che fornirà formazione e organizzerà webinar, seminari e una conferenza annuale per i suoi membri. ACFO e ICFM continueranno ad esistere comunque come enti: il primo rappresenterà gli interessi degli operatori di flotta e il secondo offrirà programmi di formazione.

Caroline Sandall, presidente di ACFO, ha dichiarato: “Riteniamo che entrambe le organizzazioni rappresentino le due facce di una stessa medaglia e daranno una maggiore voce all’industria della flotta grazie alla loro forza combinata”. Gli fa eco Paul Hollick, presidente di ICFM: “Un’associazione unita offre dimensioni e sinergie che possono migliorare le esigenze di lobbying e di formazione dei membri di entrambe le organizzazioni, ora e in futuro”.