Traffico, è Roma la città più congestionata d’Italia

TomTom ha annunciato i risultati dell’edizione 2019 del suo TomTom Traffic Index, un report che riporta in dettaglio la situazione del traffico in 403 città in 56 Paesi nel mondo. Dal report emerge che, nel nostro Paese, il primato di città più congestionata è Roma.

La capitale è la città nella quale gli automobilisti trascorrono in media il 39% di tempo in più nel traffico. Seguono Palermo (35%), Messina (32%), Genova (31%), Napoli e Milano (ex aequo con il 30%). Scorrendo la “top ten” delle 10 città più congestionate d’Italia, ci sono poi Catania (28%), Bari e Reggio Calabria (ex aequo con il 27%) e Bologna (25%).

Estendendo lo sguardo a livello europeo, dal report emerge che la capitale italiana è al trentunesimo posto per livello di traffico, mentre Londra occupa la posizione numero 40, Parigi la 41 e Madrid la 228. A livello globale, Mumbai è la prima della classifica. Gli automobilisti della città indiana trascorrono in media il 65% di tempo in più del dovuto nel traffico. In seconda posizione, sempre a livello globale, c’è la capitale colombiana, Bogotà (63%), seguita da Lima in Perù (58%), Nuova Delhi in India (58%) e la capitale russa, Mosca (56%).

Nel suo studio TomTom rende noto che la congestione del traffico è cresciuta a livello globale durante gli ultimi dieci anni e quasi il 75% delle città che TomTom include nel suo Traffic Index report mostrano livelli di traffico in crescita o stabili tra il 2017 e il 2018, con solo 90 città che registrano una diminuzione misurabile. Ralf-Peter Schaefer, VP Traffic information di TomTom, ha commentato: “Globalmente, la congestione del traffico sta crescendo. Questa è sia una buona sia una cattiva notizia: è buona perché indica un’economia globale forte, ma d’altro lato gli automobilisti perdono molto tempo seduti nel traffico. E questo senza citare il grande impatto ambientale”.