Toyota e Lexus: la forza dell’ibrido

di Piero Evangelisti

La ripresa del mercato automobilistico  è guidata soprattutto dal settore del noleggio e delle flotte. Quali sono i programmi di Toyota Motor Italia per questi settori?Nel noleggio a lungo termine, che vende a società di diverse dimensioni,  Toyota ha consolidato una crescita del 20% rispetto allo scorso anno. In questo canale, tuttavia, la quota di Toyota può crescere e pertanto il potenziale di sviluppo è molto importante. Nel noleggio a breve, dove Toyota era quasi completamente assente, nei primi 8 mesi del 2015 abbiamo più che quadruplicato i volumi.

 

Parlando di auto ibride, qual è la strategia di Toyota Motor Italia per le aziende?

“Toyota e Lexus  sono gli unici brand a proporre un’intera gamma ibrida. Dopo essersi affermata tra i clienti privati siamo convinti che la tecnologia ibrida è la scelta vincente anche per le aziende, grazie ai costi di gestione competitivi, ai  valori residui  superiori alla media di mercato e ai vantaggi legati alla mobilità nelle aree urbane. L’ibrido offre l’opportunità di ottimizzare i consumi di carburante e abbassare la media delle emissioni di CO2 del parco auto aziendale per centrare gli obiettivi del bilancio energetico. Il 63% delle vendite di ibride è già rappresentato da LTR+RAC. Fondamentale è disporre di un’ampia gamma ibrida che include Yaris, Auris 5 porte e Wagon, Prius e Prius+, oltre ai 6 modelli Lexus.  Per i clienti Business abbiamo ToyotaBusinessPlus, una divisione che opera secondo criteri di  innovazione, tecnologia, alta qualità e affidabilità.  Nuova è la formula di noleggio a lungo termine Rent Per Drive, un programma  esclusivo della rete Toyota e Lexus che prevede un’ampia gamma di servizi: manutenzione ordinaria e straordinaria, garanzia, incendio e furto, polizza assicurativa integrata, Rca, tassa di proprietà, assistenza stradale 24h più altri servizi a richiesta. Non manca il servizio on line per monitorare fatture, canoni, gestione multe, dati contrattuali, scadenze, percorrenze previste, manutenzioni, sinistri, emissioni di CO2, consumo pneumatici”.

Giuseppe D'Angelo, General manager Fleet LCV & Remarketing di Toyota Italia
Giuseppe D’Angelo, General manager Fleet LCV & Remarketing di Toyota Italia

 

Maggiore sicurezza e maggiore efficienza sono argomenti al centro delle politiche per le flotte. Che cosa offre la gamma dei modelli Toyota al riguardo?  

“Toyota punta a migliorare la vita a bordo dell’auto. Per  quanto riguarda la sicurezza abbiamo introdotto su Auris (ma sarà steso a tutta la gamma) Toyota Safety Sense, un pacchetto costituito da 4 dispositivi volti ad aumentare la sicurezza della vettura grazie ad una telecamera e dei sensori laser montati sul parabrezza per monitorare la strada. I dispositivi sono: Pre-Collision System, Lane Departure Alert, Automatic High Beam e Road Sign Assist”.

Toyota Auris Hybrid Touring Sports
Toyota Auris Hybrid Touring Sports

Nuova Auris può soddisfare un’ampia gamma di esigenze, conquisterà anche il favore delle aziende e dei noleggi?

“Nuova Auris Hybrid Touring Sports si sposa con le esigenze degli operatori aziendali perché assicura massima efficienza in termini di consumi oltre 24 km/l nel ciclo combinato ed emissioni (96 g/km) e minimi costi di gestione. La nuova versione Business si arricchisce di un equipaggiamento studiato per chi fa dell’auto uno strumento di lavoro e aggiunge alla già ricca versione Active il sistema di navigazione satellitare (Toyota Touch 2 with GO) ed il ruotino di scorta. Con la tecnologia Full Hybrid  Auris regala un’esperienza di guida silenziosa, perfetta per professionisti come i tassisti, che vivono l’auto intensamente. Auris Hybrid può essere scelta anche con l’innovativo Rent Per Drive”.