Telematica e flotte: il futuro è già cominciato

di Ermanno Molinari

Le flotte aziendali potranno avere a bordo dispositivi telematici in grado di ottimizzare la gestione delle auto e dei servizi dedicati ai guidatori. E la loro fornitura sarà inizialmente gratuita.

È quanto prevede un progetto pilota congiunto di Anfia (associazione nazionale filiera industria automobilistica), Aniasa (associazione nazionale industria dell’autonoleggio e servizi automobilistici) ed Assilea (associazione italiana leasing) i cui contenuti sono stati definiti lo scorso 12  novembre a Torino nell’ambito dell’edizione 2010 del convegno ITN Infrastructure.

Telematics Navigation
“L’iniziativa – ha dichiarato nel corso della presentazione del progetto Guido Rossignoli, direttore generale Anfia – consiste nel mettere a disposizione gratuitamente dei gestori e dei proprietari di flotte di auto aziendali, un certo numero di prodotti e di servizi telematici al fine di favorire la comprensione dei vantaggi connessi all’impiego di prodotti di telematica satellitare per la mobilità e quantificarne così i positivi impatti”.

Notevole è a questo riguardo l’interesse già manifestato dalle aziende di noleggio e dalle maggiori società del settore leasing auto che confermano la loro grande attenzione verso scelte di sicurezza sempre più avanzate, sia sotto il, profilo della logistica che della tecnologia di bordo.Anfia, Aniasa ed Assilea promuovono un progetto pilota congiunto per offrire gratuitamente prodotti e servizi telematici ai gestori e proprietari di flotte di auto aziendali. L’obiettivo è la diffusione della conoscenza ed il maggior utilizzo di prodotti e servizi telematici per favorire la razionalizzazione logistica, la sicurezza stradale e la mobilità sostenibile.Parimenti, è particolarmente rilevante l’interesse dei provider di strumentazioni e servizi telematici per la mobilità, provider che forniranno il loro concreto contributo. In particolare, in base al progetto congiunto di Anfia, di Aniasa e di Assilea, alcune aziende attive nel settore dei dispositivi e dei servizi telematici satellitari tra cui Magneti Marelli, Meta System, Targa Infomobility, Tema Mobility e Viasat metteranno gratuitamente i loro prodotti e servizi a disposizione dei gestori e proprietari di flotte aziendali che avranno così la possibilità di verificarne in concreto i benefici.

Meno costi e più benefici
“L’ uso di sistemi innovativi di infomobilità – ha sottolineato Rossignoli – è certamente in grado di contribuire al contenimento dei costi di gestione delle flotte, di apportare maggiore sicurezza riducendo il rischio di incidenti ed è, per di più,  anche in grado di garantire notevoli benefici dal punto di vista ambientale favorendo sia un uso più compatibile dei mezzi aziendali sia stili di guida più sostenibili da parte dei conducenti”. In concreto, la telematica è in grado di assicurare anche alle auto aziendali, come ha sottolineato Pietro Teofilatto, direttore di Aniasa “rapidità d’intervento in caso di sinistro, recupero dei veicoli in caso di furto, lettura a distanza dei consumi di carburante e dei chilometri percorsi (dati fondamentali per le aziende che devono gestire flotte di autoveicoli), fino a garantire in generale una maggiore efficienza logistica e  di gestione delle missioni e delle risorse aziendali”. Ma non solo. La telematica infatti, come ha sottolineato Gianluca De Candia, direttore operativo di Assilea, “si rivela di particolare utilità sui veicoli aziendali in leasing, in particolare come soluzione per prevenire le frodi”.

Lascia un commento