Svolta ibrida per Fiat: debuttano le nuove 500 e Panda Hybrid

Fiat 500 e Fiat Panda sono le prime city car di Fca equipaggiate con la nuova tecnologia Mild Hybrid a benzina e rappresentano il primo passo nel percorso di elettrificazione del marchio di Fca.

È ufficialmente iniziata la rivoluzione ibrida di Fiat. Il marchio di Fca ha presentato infatti a Bologna le Fiat 500 Hybrid e Fiat Panda Hybrid, già ordinabili a un prezzo di lancio promozionale da 10.900 euro. Un passaggio storico per il gruppo Fca che avvia di fatto il percorso di elettrificazione che continuerà con il lancio (previsto per luglio) della nuova Fiat 500 full electric.

“Con queste nuove versioni, Fiat punta ad essere leader nel segmento delle ibride entro fine anno”, ha affermato Luca Napolitano, head of Fiat e Abarth brand Emea, nel corso della conferenza stampa di presentazione delle due vetture. Il brand torinese guarda infatti con ottimismo al 2020, dopo aver chiuso gennaio con una forte crescita (sono state immatricolate oltre 25.800 vetture) in aumento del 5,6% rispetto a un anno fa. La quota di mercato è del 16,6%, 1,8 punti percentuali in più rispetto a gennaio 2019. “E la imminente commercializzazione delle versioni Hybrid di Panda e 500 – ha puntualizzato Napolitano – permetterà al marchio di proseguire nei prossimi mesi il trend positivo di gennaio”.

Venendo alle vetture, le nuove 500 e Panda Hybrid sono state presentate con una serie speciale unica, la “Launch Edition”, che vede il debutto della nuova motorizzazione Mild Hybrid a benzina. Questa motorizzazione abbina il nuovo motore da 1 litro a 3 cilindri della famiglia Firefly, che eroga 70 CV (51,5 kW), ad un motore elettrico BSG (Belt integrated Starter Generator) da 12 volt ed una batteria al litio. I vantaggi rispetto alla motorizzazione 1.2 Fire da 69 CV sono molto importanti. L’utilizzo della tecnologia ibrida Mild Hybrid permette infatti un abbattimento di consumi, e quindi di emissioni di CO2, in media del 20% e fino al 30% per la Panda Cross.

Ma come funziona la tecnologia Mild Hybrid di Fca? In pratica, il sistema BSG, montato direttamente sul motore, consente di recuperare energia nelle fasi di frenata e decelerazione e immagazzinarla in una batteria al litio da 11 Ah. L’energia viene quindi sfruttata (con una potenza di picco di 3,6 kW) per riavviare il motore termico dopo uno stop in marcia (ad esempio in coda oppure al semaforo) e per assisterlo in fase di accelerazione.

Grazie a questa tecnologia, il motore termico si spegne anche in marcia al di sotto dei 30 km/h, semplicemente selezionando la posizione di folle del cambio (il quadro strumenti della vettura, che visualizza le informazioni del sistema ibrido, suggerisce quando farlo). In questo modo si attiva la modalità “veleggiamento” (“coasting”), grazie alla quale la batteria al litio alimenta tutti i servizi assicurando al guidatore il totale controllo della vettura.

La gamma ibrida di Fiat, come detto in apertura, è già ordinabile con un prezzo promo di 10.900 euro. Per i clienti che acquisteranno un’auto della gamma ibrida di Fiat con il finanziamento “Be-Hybrid” di Fca Bank, la possibilità di “adottare un albero” per sostenere l’ambiente (leggi qui per approfondire).