Sulla Via Francigena con Fiat 500X: ieri la terza tappa tra Fiorenzuola d’Arda e Lucca

216 km di viaggio, da Fiorenzuola d’Arda fino a Lucca. È l’itinerario della terza tappa del viaggio con Fiat 500X lungo la via Francigena, tappa che si è svolta ieri mercoledì 10 aprile.

Dopo aver attraversato la Valle D’Aosta, il Piemonte e la Lombardia, ieri l’equipaggio a bordo del nuovo crossover di Fiat si è diretto in direzione dell’Emilia Romagna e della Toscana, attraversando luoghi di grande fascino paesaggistico e culturale.

Partiti da Chiaravalle della Colomba (vicino Fiorenzuola d’Arda), dove è stato possibile visitare l’omonima abbazia, il team ha attraversato dapprima Noceto per una breve visita all’azienda agricola Bertinelli (tra le più innovative nel panorama del Parmigiano), per poi proseguire alla volta di Medesano, piccolo paese in provincia di Parma caratterizzato da rilievi collinari e strade sterrate, per testare ancora una volta le doti fuoristradistiche della 500X.

Al pomeriggio l’equipaggio ha visitato poi il borgo di Berceto, immerso nel verde della valle del torrente Manubiola e definito “piccolo gioiello di pietra”. In seguito, lasciata l’Emilia Romagna, le protagoniste di questo viaggio sono arrivate in Toscana, con una prima tappa a Pontremoli (importante centro della Lunigiana, ricco di storia, cultura e tradizioni) e poi a Torre del Lago Puccini, prima di giungere in serata tra le mura di Lucca.

Argomento di conversazione della giornata, la nuova famiglia di motori Fiat Firefly Turbo benzina. Conformi alla normativa Euro 6/D-Temp e dotati di filtro antiparticolato, si tratta di “propulsori progettati per offrire un nuovo punto di equilibrio tra le prestazioni e il piacere di guida”, come ha spiegato Gilda Dota, esperta di motori e tra le protagoniste di questa avventura.

Per questo viaggio è stata utilizzata la versione 1.3 litri, 4 cilindri, 150 cv e 270 di coppia. Come va su strada? A detta dell’equipaggio, il Firefly convince, è molto silenzioso in marcia, disponibile nelle riprese e permette una guida dinamica.  

Oggi è prevista la quarta tappa del viaggio, con spostamento da Lucca fino a Radicofani (in provincia di Siena). A Monteriggioni è previsto anche il secondo incontro con un fleet manager (dopo quello di lunedì).