Successo per la 1° edizione di Autopromotec Conference – Stati Generali 2016

Autopromotec, la più specializzata rassegna internazionale delle attrezzature e dell’aftermarket automobilistico, si riconferma come punto di incontro e di condivisione fondamentale per l’intera industria automotive. Oltre all’impegno come ente organizzatore della manifestazione fieristica, infatti, Autopromotec ha recentemente aggiunto alla propria missione una dimensione “conference”, ideando e promuovendo la prima edizione di “Autopromotec Conference – Stati Generali 2016”, che si è tenuta a Bologna gli scorsi 9 e 10 giugno. L’evento è stato pensato come un importante momento di sintesi per delineare lo scenario nel quale si sta muovendo il mondo dell’assistenza post vendita e per cercare di definire quelle che saranno le future sfide del settore.

In particolare, nel corso della due giorni di conferenze, è stato messo in evidenza come il mercato automotive stia subendo un periodo di cambiamento dettato in particolar modo dall’Internet of Things (IOT), ovvero dall’estensione di internet al mondo degli oggetti e, in questo caso specifico, dei veicoli e delle autoattrezzature. Il tema chiave che Autopromotec ha voluto approfondire è proprio legato alle nuove tecnologie applicate agli autoveicoli e a come queste impatteranno sulla filiera del post vendita e del service automotive. Tra i relatori, il prof. Dipak R. Pant (Direttore – Unità di Studi Interdisciplinari per l’economia sostenibile Univ. C. Cattaneo) ha sottolineato l’importanza di saper dare più valore e versatilità all’upgrade tecnologico, rendendolo semplice e facilmente fruibile a un pubblico eterogeneo. Tutto ciò acquisisce ancora più valore nel comparto automotive aftermarket, in un’epoca di grandissime evoluzioni tecnologiche.