Sistemi keyless per l’auto, entro il 2025 in Europa il tasso di diffusione sarà del 9%

Entro il 2025 il tasso di diffusione dei dispositivi intelligenti e dei sistemi di accesso tramite smartphone ai veicoli (i cosiddetti “sistemi keyless”, ovvero senza chiave) raggiungerà il 9% nel mercato europeo, mentre si prevede che il tasso di diffusione nel mercato nordamericano sarà dell’8,1%. Queste previsioni emergono dal recente studio “Strategic Analysis of Automotive Keyless Access Systems”, che fa parte del programma Mobility Growth Partnership Subscription di Frost & Sullivan.

Secondo lo studio, l’affermazione dei servizi per la mobilità come il car sharing, il noleggio e il leasing alimenterà nei prossimi anni un interesse crescente per i sistemi di accesso senza chiave ai veicoli. In seguito alla saturazione della tecnologia a radiofrequenza, alcune soluzioni come il Bluetooth a bassa energia (BLE), gli strumenti biometrici e l’NFC (Near-Field Communication) saranno destinati ad affermarsi come la prossima ondata di tecnologie wireless nel settore automobilistico. Inoltre, l’evoluzione dai sistemi tradizionali di accesso ai veicoli verso i sistemi di accesso avanzati aprirà il mercato alle aziende specializzate (come ad esempio aziende di sicurezza informatica, fornitori di telematica e sviluppatori di applicazioni mobili). 

“Le tecnologie biometriche avanzate come il riconoscimento facciale, vocale e dell’iride saranno sempre più accurate e dirette – ha affermato Meena Subramanian, analista di Frost & Sullivan – e incoraggeranno le case automobilistiche a sviluppare livelli di autenticazione integrati. Le chiavi tradizionali esisteranno insieme ai sistemi di accesso basati su smartphone, diventando un’opzione secondaria, dato che i dispositivi intelligenti sono soggetti a problematiche come dipendenza dalla batteria e rischi legati all’hackeraggio e quindi alla sicurezza”.