SIFÀ: il 2020 un anno positivo e di crescita

SIFÀ, nella top ten dei maggiori player nazionali nel settore del Noleggio a Lungo Termine, ha proseguito la sua crescita in linea con gli ambiziosi obiettivi del piano quinquennale, anche grazie al fondamentale supporto dell’azionista di maggioranza BPER Banca.

Il 2020 è un anno estremamente positivo per SIFÀ, che incrementa la sua quota di mercato in uno scenario caratterizzato dalla pandemia da Covid-19 – che non ha risparmiato il settore dell’automotive – attestandosi nei primi 9 mesi del 2020 come il secondo best performer fra le aziende del settore, facendo registrare un +25,5% nel comparto del Noleggio a Lungo Termine delle Passenger Cars.

Ciò ha consentito all’azienda fondata e guidata da Paolo Ghinolfi di consolidare la sua posizione nella top ten dei maggiori player nazionali del Noleggio a Lungo Termine.

Paolo Ghinolfi, AD di Sifà
Paolo Ghinolfi, AD di Sifà

UN 2020 NEL SEGNO DELLA CRESCITA

L’impegno del team SIFÀ ha permesso di portare la flotta gestita a oltre 20 mila unità crescendo coerentemente con le previsioni del piano pluriennale, malgrado il perdurare dello stallo dell’economia italiana e gli inattesi effetti della pandemia da nuovo Coronavirus.

Nel corso del 2020 l’azienda, a capitale interamente italiano e partecipata al 51% da BPER Banca, in una situazione di mercato delicata, ha rafforzato la struttura organizzativa a tutti i livelli, con innesti di risorse altamente qualificate. L’obiettivo dichiarato resta quello di proseguire con un sano sviluppo: le sedi SIFÀ “ricalcano” il presidio delle Direzioni Territoriali di BPER Banca, con un approccio coerente con quello dell’azionista di maggioranza, volto a distribuire le risorse per favorire lo sviluppo commerciale, assicurando la massima vicinanza e attenzione ai clienti a tutti i livelli. Uno sviluppo supportato dalla forte crescita delle filiali BPER Banca su tutto il territorio, potendo quindi poggiare su una rete più ampia a livello nazionale.

PAOLO GHINOLFI, AD DI SIFÀ

AMPLIAMENTO DELLA RETE

SIFÀ ha dunque proseguito a investire energie e risorse sia nell’apertura sia nel rinnovamento di nuove filiali, come avvenuto per le sedi di Bologna e Bari, sia nel potenziamento del presidio in nuovi territori, come accaduto di recente nella dorsale Adriatica, in Toscana e Umbria. In parallelo si è proceduto al rafforzamento della Direzione commerciale, con un Ufficio Gare composto da figure commerciali specializzate ed esperti legali in grado di adempiere agli aspetti normativi e amministrativi in continua evoluzione, a cui si va ad aggiungere il presidio attento del Canale Indiretto, con la collaborazione di Partner accuratamente selezionati su tutto il territorio.

In un mercato fortemente condizionato dalla pandemia, Paolo Ghinolfi – AD di SIFÀ – evidenzia come i risultati ottenuti siano frutto di una risposta tempestiva da parte dell’azienda fin dalle primissime fasi della crisi sanitaria: “Siamo estremamente soddisfatti del lavoro svolto fino ad oggi, abbiamo raggiunto i nostri obiettivi nonostante il rallentamento provocato dalla pandemia e contiamo di proseguire nei prossimi mesi con la nostra crescita di quote di mercato. Durante il periodo di lockdown SIFÀ ha proseguito il proprio lavoro senza interruzioni su tutto il territorio nazionale, mantenendo vivo il dialogo con i clienti e garantendo la prosecuzione dell’attività aziendale e l’operatività di tutti i servizi, grazie alla tempestiva predisposizione di tutte le procedure necessarie per consentire il prosieguo del lavoro anche da remoto, mediante piani di continuità aziendale e sistemi di smart working, a tutela dei collaboratori e dei cittadini”.

Leggi anche: SIFÀ presenta il nuovo presidio online dedicato al progetto “Circular Mobility”