Si è concluso Lease 2019: due giorni di approfondimento su leasing e noleggio

Si è conclusa ieri a Milano la due giorni di “Lease 2019”, il Salone del leasing e del noleggio. Promosso da Assilea ed organizzato da Newton, l’edizione 2019 si è incentrata sull’economia del futuro quale orizzonte per le sfide del leasing e del noleggio. Al centro dell’evento 7 tavole rotonde e 6 focus tematici su argomenti di grande attualità, tra cui internet of things, intelligenza artificiale, mobilità elettrica, pay per use e nuove modalità di noleggio e di leasing.

Nel convegno di apertura è stato sottolineato l’importanza dello strumento leasing per le aziende del nostro Paese. “Dal punto di vista dell’imprenditore il leasing è un facilitatore di investimento”, ha dichiarato Luigi Macchiola, direttore generale di Assilea. “Il leasing è in crescita costante – ha aggiunto – basti pensare che oggi due auto su tre sono acquistate in leasing, e oltre alle auto lo stanno diventando anche molti altri oggetti, sui quali cambieranno la percezione e le scelte da parte dei consumatori”. Secondo le stime diffuse da Assilea nel corso del convegno, il peso del leasing sugli investimenti è cresciuto nel nostro Paese dal 12,6% al 16,3% nel periodo 2012-2018 e oggi rappresenta l’1,7% del Pil. Sono effettuati in leasing oltre il 20% delle immatricolazioni di autovetture e più del 10% degli investimenti in tutti i beni strumentali.

A Lease 2019 è stato sottolineato inoltre il peso crescente del noleggio a lungo termine, una soluzione di mobilità sempre più diffusa anche grazie al crescente interesse da parte dei privati. Nel 2018 il numero di immatricolazioni di autovetture in noleggio a lungo termine ha superato le 260.000 unità per un valore stimato ai 6 miliardi di euro, in crescita del 6,2% rispetto all’anno precedente.

Grande interesse hanno poi destato i convegni sulle tematiche che stanno caratterizzando il mondo del leasing e del noleggio. Nel dettaglio, si è parlato di internet of things, analytics e big data come grandi opportunità di crescita per gli operatori del settore e di come le tecnologie digitali hanno ridefinito ruoli e confini dell’industria finanziaria. Al centro del dibattito anche un focus tematico sul “pay per use”, uno strumento sempre più diffuso tra imprese e privati che vede prevalere l’utilizzo dell’auto, o di qualsiasi altro bene, al posto della sua proprietà. Si è parlato poi di mobilità elettrica, che si sta dimostrando uno strumento vincente in tutto il territorio e in particolare nei più importanti centri urbani del Paese, e del ruolo sempre più strategico dei mobility broker, ovvero coloro che fungono da intermediari nella fornitura di soluzioni di mobilità, ed in particolare di noleggio a lungo termine.

“Lease 2019 si consolida l’evento di riferimento per il settore e per tutti coloro che a vario titolo si occupano di leasing e di noleggio”, ha commentato soddisfatto Andrea Beretta, Partner di Newton. “Un format che si rinnova dopo il successo dello scorso anno, in cui tutti gli interlocutori del mercato, imprese, intermediari, beneficiari, fornitori, prospect, privati e consulenti, hanno potuto approfondire tutte le tematiche legate al loro business”.