Si è conclusa Eneroad 2018, la più importante manifestazione a emissioni zero della Sardegna

Si è conclusa ieri la terza edizione di Eneroad, il roadshow sardo dell’auto elettrica nato per portare la consapevolezza della sostenibilità e della mobilità ecologica in Sardegna.

L’edizione 2018 ha visto la sponsorizzazione tecnica di Visirun (azienda specializzata nella realizzazione di applicazioni mobili, localizzazione satellitare e soluzioni per la gestione delle flotte aziendali) ed è stata parte delle iniziative dedicate alla settimana europea della mobilità sostenibile (15-23 settembre).

 

 

Durante la settimana si sono tenuti una serie di eventi volti a dimostrare la fattibilità tecnologica degli spostamenti elettrici sull’isola e ad incentivare la distribuzione e la nascita di nuovi punti di ricarica per veicoli elettrici. In particolare, tra le giornate del 15 e del 19 settembre un team si è occupato di controllare sull’isola nuove installazioni e sviluppi nei sistemi di ricarica. Dal 20 al 23 settembre, a Cagliari, presso il parco di Monte Claro, erano disponibili stand informativi sulle nuove energie rinnovabili e mezzi di trasporto ecosostenibili. Il 22 settembre, invece, è stato il giorno della “gara”. Sono partiti infatti da vari punti della Sardegna 5 auto completamente elettriche: una Tesla Model S, una Renault Zoe e tre Nissan Leaf, tra cui il nuovo modello 2018 40 kWh. La vera sfida è stata partire da diversi punti e arrivare a Cagliari cercando di ottenere le prestazioni migliori. In serata è avvenuta la premiazione dei partecipanti per le prestazioni ottenute durante il viaggio.

Su tutte le automobili elettriche che hanno partecipato alla manifestazione erano installate le centraline Visirun. Il software di Visirun ha permesso di monitorare i veicoli, verificando la posizione di ognuno (da dispositivi mobili). Inoltre, il software Visirun ha mostrato il percorso compiuto, il numero di chilometri, gli orari di partenza, di sosta e di arrivo e la velocità media. In questo modo si è potuto calcolare anche il tempo necessario alla ricarica della macchina.