Renault, a gennaio lo sbarco in concessionaria della nuova Kadjar

Un nuovo look esterno, interni rinnovati e motori di ultima generazione di casa Renault. Sono queste le principali novità dell’ultima versione di Renault Kadjar, il Suv del marchio francese in arrivo nelle concessionarie nel weekend del 19-20 gennaio (ordinabile già da subito).

Caratterizzato da una linea elegante, ma allo stesso tempo robusta, nuova Kadjar sfoggia tutte le sue doti fuoristradistiche grazie ad un sistema a 4 ruote motrici che attraverso tre differenti modalità di funzionamento, consente al guidatore di affrontare con estrema semplicità anche i percorsi più impervi. 

 

 

Esteticamente, spicca all’anteriore la firma luminosa c-shape, che rappresenta il marchio di fabbrica della gamma francese: alle luci diurne a Led si aggiungono ora anche gli indicatori di direzione a Led. Stesso discorso vale per il posteriore dove si possono notare ora inserti cromati che rendono la silhouette più morbida. Per quanto riguarda gli interni, l’abitacolo è stato sottoposto ad un importante intervento di restyling che si è concentrato sull’integrazione dello schermo (ora completamente touch) a filo cruscotto e sul nuovo design dei comandi di climatizzazione. I sedili sono ora più ergonomici, per garantire più comfort a bordo, mentre i pannelli delle porte sono stati rivistati e sono retroilluminati di notte.

 

 

Ma la vera novità riguarda l’introduzione su Kadjar della nuova generazione di motori Renault. A partire dal benzina 1.3 TCe e FAP (inaugurato su Scenic) e sviluppato in collaborazione con Daimler, disponibile nelle versioni TCe 140 FAP manuale o EDC e TCe 160 FAP (sempre con cambio manuale o automatico EDC). Renault non rinuncia al diesel con l’introduzione, in primavera, di una motorizzazione moderna e dotata di un sistema di riduzione catalitica selettiva (SCR), considerato come il più performante tra i sistemi post-trattamento degli ossidi di azoto (NOx). Il Blue dCi 115 vanta ben 5cv e 10 Nm di coppia in più rispetto al motore della generazione precedente e sarà disponibile inizialmente con il solo cambio automatico (in una seconda fase arriverà l’EDC).