PNRR: biometano strategico per il potenziamento dell’economia circolare

Nel PNRR, il cui testo è stato da poco trasmesso dal Governo al Parlamento, si dà un particolare rilievo all’importanza del biometano per il raggiungimento dei target di decarbonizzazione europei. Assogasmetano esprime apprezzamento per questo riconoscimento, su cui aveva insistito nell’audizione presso le Commissioni Parlamentari di Camera e Senato.

In occasione dell’audizione presso le Commissioni Parlamentari di Camera e Senato sul PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza), Assogasmetano aveva posto l’attenzione su vari temi, tra i quali molto importante era ritenuto il sostegno alla filiera produttiva e distributiva del biometano attraverso la conferma e l’incremento della politica incentivante, anche estendendone gli attuali limiti temporali. Il lavoro di sensibilizzazione sull’importanza del biometano condotto da Assogasmetano ha avuto successo.

Infatti, anche a seguito degli interventi di Assogasmetano, il testo del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), che il Governo ha da poco trasmesso al Parlamento, ha confermato la grande importanza di questo biocarburante avanzato in tema di energie rinnovabili utili alla transizione ecologica.

L’IMPORTANZA DEL BIOMETANO

“Siamo molto soddisfatti del riconoscimento dell’importanza del biometano, che abbiamo sempre fortemente sostenuto. Nel corso delle nostre audizioni presso le Commissioni Parlamentari di Camera e Senato abbiamo sottolineato le sue valenze sotto il profilo ambientale, energetico e strategico per il nostro Paese”, dichiara l’ing. Flavio Merigo, presidente di Assogasmetano.

“Continueremo a batterci nelle sedi più opportune perché anche al Gnl e Bio-Gnl venga riconosciuta adeguata importanza – continua Merigo – e in particolare perché sia previsto un supporto allo sviluppo di infrastrutture per il bunkeraggio e alla realizzazione di piccoli impianti di liquefazione, supporto che era previsto nella versione iniziale del testo ma che inspiegabilmente in quella approvata dal Consiglio dei Ministri non è stato confermato”.

Leggi anche: Assogasmetano, per le bombole di metano CNG4 ricollaudo ogni quattro anni