Peugeot e-Expert, consegne silenziose e 100% elettriche

Spazioso ma compatto, moderno e agile: un veicolo commerciale ideale per l’ultimo miglio che si guida con la praticità di una berlina

Dinamico, spazioso e naturalmente elettrico. Il nuovo Peugeot e-Expert è uno dei veicoli commerciali su cui Stellantis ha puntato per rinnovare la propria offerta nel segmento dei medi. Una proposta elettrica al 100% che può vantare un’autonomia dichiarata fino a 330 chilometri (WLTP), un motore da 100 kw (136 cv) e batteria da 50 e 75 kWh. E-Expert asseconda la tendenza sempre più diffusa della mobilità a emissioni zero, in un ambito di utilizzo particolarmente sensibile: pensiamo alla considerevole crescita dei servizi di e-commerce e consegna a domicilio che interessano i centri urbani. Per scoprirne tutte le caratteristiche e le potenzialità, lo abbiamo messo alla prova lungo il piacevole tracciato “Langhe” nello storico complesso Stellantis di Balocco (Vercelli). Il furgone elettrico Peugeot si dimostra al primo impatto capace di interpretare la propria funzione in chiave senza dubbio moderna, garantita dalle linee sinuose che esprimono fluidità e contemporaneità. La calandra, in posizione decisamente elevata, si sposa con eleganza agli affusolati fari LED pieni di stile.

Guarda anche: Peugeot e-Expert: prova su strada

LINEE ELEGANTI

A una prima ispezione del mezzo non si può rimanere delusi dalle dimensioni. All’interno vanta un volume di carico fino a 6,6 metri cubi e un carico utile di oltre 920 chilogrammi. Il tutto mantenendo l’altezza esterna al di sotto dei due metri e presentandosi con una lunghezza di appena 4,6 metri nella versione Compact (sono disponibili altre due lunghezze: Standard da 4,96 metri e Long da 5,31 metri). Le linee gentili lo fanno percepire decisamente più compatto rispetto ad altri modelli dello stesso segmento: un’impressione confermata anche alla guida, data l’immediata sensazione di potersi muovere agilmente a bordo di e-Expert, senza difficoltà di sosta anche nelle zone più anguste dei centri storici cittadini.

UN UFFICIO SU RUOTE

Si sale a bordo appoggiando il piede su un gradino, accedendo alla postazione di guida rialzata. Il feeling è naturale e ricorda molto quello di una berlina. Gli spazi, anche nell’abitacolo, non mancano. Da provare sicuramente il tavolino girevole integrato nel bracciolo centrale, che fa sentire alla guida di una sorta di ufficio su quattro ruote. Dopo aver messo in moto, prima di schiacciare il pedale dell’acceleratore, merita un’analisi il nuovo quadro strumenti sviluppato dalla Casa del Leone: un display a colori da 3,5 pollici, che fornisce in tempo reale informazioni di guida essenziali, tra cui naturalmente l’autonomia residua e il misuratore di potenza. Al centro troviamo un ampio touchscreen a colori da 7 pollici, su cui impostare i percorsi tramite le mappe, anche con i comandi vocali, oltre a individuare posizione e disponibilità dei punti di ricarica pubblici più vicini. Interessante anche la possibilità di utilizzare smartphone e tablet, da bloccare al cruscotto con gli appositi supporti e ancora più utile la funzionalità del mirror screen, per connettere il proprio dispositivo tramite la porta Usb del cruscotto, in modo da visualizzare le proprie app direttamente sul touchscreen centrale.

GLI ADAS

Per lavorare sui veicoli commerciali, spesso impegnati in consegne in luoghi sensibili, trafficati e con alta concentrazione di mezzi, bici e pedoni, un’attenzione particolare deve essere necessariamente riservata alla sicurezza. Peugeot e-Expert lo fa con una telecamera frontale multifunzione, che riconosce i limiti di velocità e avvisa il conducente in tempo reale sul quadro strumenti; con una camera posteriore che si attiva in automatico appena viene inserita la retromarcia, assicurando una vista dall’alto a 180 gradi e una visione posteriore che riporta le linee guida, segnala ostacoli e li evidenzia ingrandendoli. Importante anche l’Active Safety Brake, la frenata di emergenza che si attiva in caso di collisione imminente quando il conducente non riesce a frenare in tempo o non lo fa abbastanza. Completa il pacchetto ADAS la funzionalità degli abbaglianti automatici, che si attivano e disattivano in autonomia in base al traffico rilevato dalla telecamera frontale.

“ESPERTO” NELL’ELETTRICO

Peugeot e-Expert dispone di una motorizzazione potente, con 136 cv sufficienti per una guida adatta a tutte le situazioni, anche con discreti carichi a bordo, e con un pacco batterie che, scegliendo la versione da 75 kWh permette di viaggiare fino a 330 km. Un’autonomia sufficiente alle necessità quotidiane, prima di ricaricare il veicolo commerciale leggero sfruttando la rete domestica oppure le colonnine di ricarica rapida fino a 100 kW. Come anticipato, e-Expert è disponibile in due versioni di potenza: pure quella da 50 kWh, che offre 230 km di autonomia dichiarata, di sicuro lascerà soddisfatti i professionisti abituati a percorrere ogni giorno distanze anche considerevoli. Con una colonnina di ricarica rapida a 100 kW è possibile arrivare all’80% di autonomia con appena 45 minuti di ricarica, altrimenti occorrono sette ore e mezzo con la WallBox da 11 kW, oltre undici ore con la Wallbox da 7,4 kW e circa 47 ore con la classica presa domestica. Il furgone elettrico Peugeot promette di soddisfare tutte le esigenze delle imprese, “in particolare ottimizzando il costo totale di proprietà”. Con il servizio ChargeMyCar di Free2Move è possibile individuare in ogni momento il primo punto di ricarica utile e con l’app MyPeugeot si possono gestire ricarica, pre-climatizzazione e altre funzionalità. Per soddisfare le esigenze di tutti gli utenti business, Expert è disponibile in diverse versioni e consente di aggiungere elementi supplementari senza dover modificare la configurazione elettrica esistente del veicolo. Una possibilità gradita alle flotte, che Stellantis considera tra i clienti più interessati alla nuova gamma elettrica.