Opel presenta la nuova Zafira Life

Rivoluzionata nell’impostazione, da auto monovolume diventata un vero e proprio minivan, capace di ospitare sino a 9 persone. Parliamo della nuova quarta generazione della Opel Zafira, che ora aggiunge la parola “Life” al proprio nome. Già ordinabile, la vettura del costruttore tedesco sarà in concessionaria a partire da settembre.

Rispetto al precedente modello, la nuova Zafira è completamente cambiata ed ambisce a ritagliarsi uno spazio importante come shuttle nel trasporto aziendale e alberghiero. L’auto, che è l’ultimo prodotto nato dall’accordo PSA-Toyota (da cui sono nati Citroen Spacetourer, Peugeot Traveller e Toyota Proace e i derivati per utilizzo commerciale), ha una grande spaziosità, con un abitacolo molto luminoso se dotato di tetto panoramico in vetro, ed è disponibile come le “cugine” franco-nipponiche di progetto in tre lunghezze (S, M e L), rispettivamente di 4,6, 4,95 e 5,3 metri.

Prodotta nella fabbrica francese Sevelnord, di Valenciennes, di proprietà del gruppo PSA di cui Opel fa parte dal marzo del 2017, sarà proposta con alimentazione elettrica dal 2021. Al lancio la sua gamma prevede due motori a gasolio, un 1.5 da 102 o 120 Cv e un 2.0 da 150 o 177 Cv. L’offerta nel nostro Paese prevede quattro allestimenti (Enjoy, Innovation, Business e Business Innovation), con prezzi che partono da 34.830 euro. L’auto può essere ordinata con cinque, sei, sette, otto o nove sedili.

“Vent’anni fa nasceva la prima Opel Zafira, un’icona di spazio e flessibilità – ha commentato Stefano Virgilio, responsabile della comunicazione di Opel Italia – oggi la quarta generazione rafforza ulteriormente questi valori, rendendo la Life il prodotto ideale per le famiglie numerose e come navetta professionale”.