Opel Corsa si rinnova e punta sull’elettrico

di Piero Evangelisti

Sesta generazione di un best-seller. Benzina, Diesel e full electric: esempio di democratizzazione della tecnologia. Consumi ridotti grazie alla costruzione leggera e all’aerodinamica.

Opel Corsa è il modello più longevo del marchio tedesco, protagonista da quasi quarant’anni fra le small car più vendute in Europa, e, a giudicare dalla sesta generazione che ha da poco debuttato sul mercato, ben deciso a rimanere ancora a lungo ai vertici di quel segmento dove Opel, brand per tradizione costruttore di grandi berline, decise di entrare proprio con Corsa nel 1982.

Da allora 13,6 milioni di unità vendute (1,6 milioni quelle acquistate da automobilisti italiani) hanno creato un’altissima fedeltà fra i clienti che nelle auto di Rüsselsheim cercano il consueto abbinamento di innovazione e tradizione.

MADE IN GERMANY

Nuova Corsa è il primo modello totalmente nuovo prodotto da Opel dopo l’ingresso del Marchio nel Gruppo PSA e sfrutta, ovviamente, molte importanti parti comuni a vetture dei brand francesi, come la nuovissima Peugeot 208 che, storicamente, sulla carta è una diretta concorrente di Corsa. Le sinergie, a cominciare dalla medesima piattaforma sulla quale sono realizzate le due compatte, non incidono sulla loro personalità che rimane ben distinta dai diversi DNA dei brand gelosamente preservati, caratteri genetici che per Opel posso essere sintetizzati nel “made in Germany”, che non riguarda il luogo dove Corsa viene prodotta (dal 1982 è costruita nella fabbrica spagnola di Saragozza), ma un’identità ben definita da qualità, tecnologia e design. Lunga 4,06 metri, larga 1,77 e alta 1,44, nuova Corsa appare estremamente dinamica grazie a un design sportivo accentuato dalla tinta bicolore. La linea del tetto richiama quella di una coupé, ed è più bassa di quasi 5 cm rispetto a quella del modello precedente, un abbassamento che non altera l’altezza interna.

Il baricentro più basso va a tutto vantaggio della maneggevolezza e delle caratteristiche dinamiche. Nuova Corsa, infatti, è estremamente reattiva e agile, creata per un autentico piacere di guidare. Come ha fatto in tutte le altre vetture sviluppate di recente, Opel ha ottimizzato l’aerodinamica di Corsa presso il Research Institute of Automotive Engineering and Vehicle Engines nella galleria del vento dell’Università di Stoccarda. Il risultato è un coefficiente di resistenza aerodinamica pari a solo 0,29 e, rispetto al modello precedente, un’ulteriore riduzione dell’area anteriore che ora è pari a soli 2,13 m2, un valore che rende la nuova Corsa una delle vetture più aerodinamiche del segmento. Volendo sintetizzare il look della sesta generazione di Corsa si può dire che è un equilibrato mix di sportività e solidità.

COMFORT DINAMICO

Oggi gli interni di un’automobile sono sempre più influenzati, nel layout, dalla tecnologia e il posto guida è simile al cockpit di un jet dove decisiva è l’ergonomia. E’ così anche per la nuova Corsa che offre un ambiente interno hitech dove, tuttavia, il comfort ha ancora un peso notevole e si traduce, fra l’altro, nei sedili, un vanto di Opel, comodi ma ad alta ritenuta per la guida sportiva. L’austerità delle linee, tipica del brand, è abilmente stemperata nell’uso di materiali pregiati e di plastiche “soft touch”.

Guidatore e passeggeri della piccola tedesca sono sempre ben connessi e possono godere del migliore intrattenimento grazie a una gamma di nuovi sistemi di infotainment come il Multimedia Radio o il Multimedia Navi con schermo touch a colori da 7 pollici, oppure il top di gamma Multimedia Navi Pro con schermo touch a colori da 10 pollici. Inoltre Opel Corsa offre in opzione anche il nuovo servizio telematico “Opel Connect”. Il navigatore live con informazioni sul traffico in tempo reale e l’indicazione del prezzo dei carburanti, il collegamento diretto con l’assistenza in caso di guasto e la chiamata di emergenza (eCall) rendono ogni viaggio rilassante per guidatore e passeggeri.

SICUREZZA ATTIVA AL TOP

Sul fronte delle tecnologie dedicate alla sicurezza attiva, oggi sintetizzate nell’acronimo ADAS, nuova Corsa offre sistemi di assistenza alla guida solitamente presenti su veicoli di segmenti superiori. Tra questi spiccano i fari anteriori attivi IntelliLux LED a matrice che non abbagliano gli altri guidatori e che Opel mette a disposizione del grande pubblico per la prima volta nella categoria delle piccole, un esempio di democratizzazione delle tecnologie. Gli otto moduli a LED sono controllati dalla telecamera anteriore ad alta risoluzione di ultima generazione e adattano automaticamente e continuamente il fascio di luce in base al traffico e alla situazione circostante.

Fra le dotazioni, di serie o a richiesta, ci sono poi il riconoscimento dei cartelli stradali, il cruise control adattivo con radar e il sistema di protezione della fiancata controllato da sensori. Quest’ultimo sistema attiva un allarme se la fiancata della vettura rischia di entrare in contatto con altri oggetti (per esempio pali o muri) quando si manovra a meno di 10 km/h. Tra gli altri sistemi vanno ricordati l’allerta angolo cieco laterale e diversi sistemi di assistenza al parcheggio, dal park pilot alla telecamera panoramica posteriore con visione a 180 gradi. Su Opel Corsa debutta anche il Sistema di mantenimento della corsia Lane keep assist attivo.

MOTORI PER OGNI ESIGENZA

Cresciuta nelle dimensioni e con tanto spazio in più a bordo la nuova Corsa si presta ad un razionale uso come auto aziendale, anche sulle lunghe distanze, grazie a una gamma di motorizzazioni veramente completa – a benzina, Diesel e full-electric – che offre a un fleet manager la massima libertà di scelta. La Corsa-e rappresenta la soluzione più innovativa e più virtuosa (motore elettrico da 77 CV e 330 km di autonomia), ma anche i motori termici fanno registrare prestazioni ed emissioni di rilievo sotto il profilo della sostenibilità, favorite anche dalla riduzione del peso della vettura che supera di poco la tonnellata.

Oggi parlare di Diesel, in particolar modo su una city-car (anche se cresciuta come Corsa), può quasi sembrare anacronistico alla luce della insensata crociata contro il gasolio, ma è giusto segnalare un vero capolavoro realizzato dagli ingegneri di Rüsselsheim, un 1.5 turbodiesel da 100 CV che emette nel ciclo combinato soltanto 85 g/km di anidride carbonica. Il propulsore più gettonato, quello della nostra prova, sarà dunque il tre cilindri, 1.2 l, benzina, che eroga una potenza massima di 101 CV con una coppia di 205 Nm. E’ un motore pieno a tutti i regimi, rapido nella risposta e pronto nella ripresa, che consente di apprezzare le qualità del telaio, sportivo al punto giusto. Silenzioso, dà il meglio di sé quando è abbinato al moderno cambio automatico a doppia frizione EAT 8, una delle migliori trasmissioni di questo tipo oggi disponibili sul mercato. Così equipaggiata, nel completo allestimento Elegance, la nuova Opel Corsa costa 19.750 euro.