Opel Ampera-e

di Piero Evangelisti

Opel lancia la sfida a Nissan Leaf sul terreno delle elettriche pure con Ampera-e presentata in anteprima al Mondial di Parigi, un segnale che qualcosa sta finalmente cambiando per il futuro di queste vetture. Ampera-e deriva dalla Chevrolet Bolt da poco lanciata negli Stati Uniti e vanta quindi un’autonomia di tutto rispetto: oltre 300 km assicurati da un pacco di batterie da 50 kWh. A muoverla, nel silenzio più totale, c’è un propulsore elettrico da 150 kW (204 CV) che le permette di accelerare da 0 a 50 km/h in soli 3,2 secondi, un tempo analogo alle versioni sportive Opc della Marca tedesca di General Motors. Le batterie non penalizzano l’abitabilità: 5 comodi posti e bagagliaio da oltre 470 litri.