Octavia e Superb, due Skoda per le flotte

di Piero Evangelisti

imageSkoda punta forte sulle flotte aziendali, con due novità come Octavia e Superb. Nella versione wagon, in particolare, queste due auto offrono contenuti molto interessanti per gli utenti business. Octavia, poi, può sfruttare i molti vantaggi derivati dalla piattaforma MQB, fiore all’occhiello del Gruppo VWIl marchio Skoda sta soffrendo meno di altri la crisi dell’auto, è in crescita costante a livello globale ed è chiamato a contribuire in maniera consistente al primato mondiale che il Gruppo Volkswagen vuole raggiungere nel 2018, con un contributo da 1,5 milioni di vetture, un bel salto rispetto alle oltre 900mila registrate lo scorso anno.

Decisiva in questa scalata sarà Octavia, il modello di fascia media che da qualche mese è stato profondamente rinnovato (dopo 3,8 milioni di unità prodotte dal 1996 ad oggi) nelle  versioni berlina e station wagon: vetture che sono fortemente radicate nel settore delle flotte (la berlina con una marcata presenza fra i taxi, la wagon per le aziende) per la loro affidabilità e per l’elevato value for money.

Design e prestazioni
Nel corso degli ultimi anni tutte le Skoda sono sensibilmente mutate sotto il profilo del design e delle prestazioni arrivando ad essere autentiche alternative – come nel caso delle wagon di Octavia e Superb, vetture assolutamente complementari – ad auto premium.  Fra le due è comunque Octavia a meritare maggiore attenzione, innanzitutto perché è già una protagonista fra le company car e poi perché la nuova serie è adesso realizzata sulla piattaforma trasversale MQB del Gruppo VW su cui sono costruite le Golf della settima imagegenerazione, la nuova serie di Audi A3 e  le Seat Leon. Quanto Octavia Wagon sia nuova lo si percepisce al primo sguardo grazie ad un design che esprime il nuovo linguaggio stilistico della marca, che segue canoni ben precisi: pulizia delle linee, precisione e proporzioni ben equilibrate. Nella visione laterale spicca il passo allungato (2,69 m) che trasmette una sensazione di movimento sottolineando dimensioni di forte impatto ma snellite dalla giusta proporzione fra superfici metalliche e cristalli. Lunga 9 cm in più rispetto alla precedente (4,66 m), la nuova Octavia SW sfoggia, nella coda, gli stilemi tipici del marchio: gli elementi triangolari inseriti nel portellone e i gruppi ottici con illuminazione che disegna una “C”. Salendo a bordo ogni dettaglio ci ricorda il motto di Skoda, “simply clever”, che, in questo caso, si traduce in soluzioni furbe, intelligenti e sempre “user friendly”. imageEccellente è l’ abitabilità per i passeggeri del divano posteriore  e per l’ampiezza del vano bagagli. Il volume di carico, infatti, può passare da 610 a 1.740 litri e i sedili posteriori possono essere abbattuti con la semplice pressione su un pulsante collocato nel vano bagagli. “Clever” è il rivestimento double-face per il bagagliaio che presenta un lato in moquette e un lato in gomma per trasportare oggetti sporchi come, per esempio, gli scarponi da sci al termine di una giornata sulla neve. Il nuovo design di plancia e console, insieme ai materiali utilizzati, evidenzia la qualità costruttiva intrinseca e non soltanto percepita.

Piattaforma MQB
La piattaforma trasversale MQB è estremamente versatile e può accogliere anche la trazione integrale delle versioni 4×4 che sono sempre più richieste. Ma anche con la sola trazione anteriore le straordinarie doti della MQB risaltano in ogni momento della guida. Assenza totale di rollio, curve facili da impostare grazie a uno sterzo molto preciso e adeguatamente assistito, senso di controllo costante della vettura sono gli elementi che si fondono producendo un innegabile piacere di guida e una diffusa sensazione di sicurezza. Per Octavia Wagon l’offerta di propulsori comprende tre unità a benzina (da 105 a 180 CV) e due diesel da 105 e 150 CV che copriranno, da soli, il 92% della domanda dei clienti italiani. Per le flotte la motorizzazione più indicata è senza dubbio l’1.6 TDI da 105 CV, un propulsore vivace, adeguato alla massa della vettura, che può essere abbinato a un cambio manuale a 5 marce (versione a due ruote motrici), a un manuale a 6 marce (4×4) oppure al DSG a doppia frizione disponibile soltanto con trazione anteriore. imageOctavia TDI 105 CV consuma soltanto 4,5 l di gasolio nel ciclo combinato con emissioni di CO2 pari a 119 g/km; meglio farà la futura versione a metano. I livelli di allestimento previsti per l’Octavia Wagon sono tre: Active, Ambition e Elegance oltre a Executive, appositamente studiato per la clientela business. Nel listino prezzi, che va da 19.610 a 31mila euro, Octavia Wagon TDI 105 CV è proposta a 22.870 euro in allestimento Ambition (24.520 con cambio DSG). Interessante il prezzo della Executive fissato a 23.610 euro. Completi gli equipaggiamenti di serie e facilmente personalizzabili con optional (proposti a prezzi competitivi) che non erano disponibili per la serie precedente: dall’Adaptive Cruise Assistant al Parcheggio automatico  fino al Drive Mode Selection che permette di scegliere fra le diverse modalità di guida.

Superb
imageIl favorevole value for money di Skoda lo troviamo anche sull’ammiraglia Superb recentemente sottoposta a un robusto facelift, sia nella versione berlina sia nella Wagon che offre una capacità di carico da record. Immutata nelle dimensioni (4,83 m di lunghezza,1,82 di larghezza e 1,51 di altezza) la Wagon conserva infatti, grazie a un passo di 2,76 m, un abitacolo spazioso, da vera limousine, che premia equamente gli occupanti e lo spazio per i bagagli che va da 633 a 1.865 litri. Rispetto a Octavia i propulsori di Superb puntano più sul comfort che sul puro dinamismo, senza comunque penalizzare le prestazioni. Ne è un esempio il 2.0 TDI, nella versione da 170 CV, che può essere abbinato sia al cambio a doppia frizione DSG a sei imagerapporti, sia alla trazione 4×4, sempre con DSG, una soluzione che trasforma Superb Wagon in una razionale  e vigorosa “allroad” che in allestimento Executive è offerta a poco più di 36mila euro. Superb Wagon consente una guida briosa anche con il TDI da 140 CV mentre il TDI da 105 CV appare leggermente sottodimensionato. Includendo anche le versioni a benzina (da 125 a 260 CV, peseranno per circa il 10% delle vendite in Italia), il listino di Superb Wagon va da 24.930 a 41.160 euro. Competitivi i prezzi degli optional con i quali si possono personalizzare livelli di equipaggiamento di serie molto completi.