Novità auto elettriche

di Piero Evangelisti

Per la rubrica “Scenari elettrici” sul numero 44 di Auto Aziendali Magazine, vi presentiamo le nuove auto elettriche in arrivo sul mercato. 

È in arrivo la seconda elettrica pura di Audi, la versione Sportback della e-Tron che si presenta con un look da Suv Coupè, declinazione che riscuote sempre più consensi, soprattutto nel settore premium. Due le versioni disponibili: la 50quattro, da 313 CV, e la più esuberante 55quattro da 408 CV, alimentate entrambe da due motori elettrici asincroni.

La trazione integrale quattro è di tipo elettrico. Con una batteria da 95 kWh la e-tron Sportback può percorrere 446 km con una carica. Le prestazioni sono da autentica sportiva: da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi, 200 km/h di velocità massima.


  • MOTORI: Elettrico da 408 CC
  • BATTERIA: 95 kWh
  • AUTONOMIA: full electric 446 km

Per rendere la propria gamma sempre più ecologica Honda ha deciso di proporre la nuova generazione di Jazz, in arrivo nel corso dell’anno, soltanto in versione Hybrid. Ciò per abbassare consumi ed emissioni ma ad un costo accessibile che le full electric non consentono.

La tecnologia utilizzata per la Jazz ricalca quella già disponibile sul popolare CR-V, Suv best seller del Marchio nipponico, e incontrerà sicuramente i gusti dell’affezionato pubblico della vettura.


  • MOTORI: Benzina 1.5 l, Due motori elettrici
  • DIMENSIONI: 4,03×1,69×1,53
  • POTENZA: 109 CV

“Unboring the future” è il claim che accompagna tutte le più recenti Peugeot e sottolinea l’impegno della Marca a rendere piacevole e divertente, e mai noiosa, l’esperienza di guida al volante di ibride plug-in ed elettriche pure, come la nuovissima e-2008, la seconda Peugeot a emissioni zero dopo la e-208.

Anche per il richiestissimo Suv compatto si amplia per il cliente la scelta fra diversi tipi di alimentazione. Grazie a una batteria ad alta capacità la e-2008 vanta un’autonomia superiore ai 300 km.


  • MOTORI: elettrici da 136 CV
  • BATTERIA: 50 kWh
  • AUTONOMIA: full electric 310 km

Rivale delle affermate Tesla, la prima Porsche 100% elettrica è un’autentica sfida per un blasone che del sound dei suoi potenti motori a benzina è sempre andato orgoglioso.

Tre sono i livelli di potenza tra i quali scegliere la nuova Taycan: 530 CV per la versione S (l’entry level), 680 CV per la Turbo (non c’è nessun turbocompressore ma la Casa mantiene la denominazione dei modelli termici) e addirittura 761 CV per la Turbo S. Buona l’autonomia se non si esagera con l’acceleratore.


  • MOTORI: elettrico da 530 CV (versione S)
  • BATTERIA: 79 kWh (versione S)
  • AUTONOMIA: full electric 407 km

Con Model Year 2020 Volkswagen e-Up! allunga sensibilmente la sua autonomia che sale a 274 km. È un miglioramento importante perché l’elettrificazione della mobilità su quattro ruote comincerà a diffondersi proprio dalle small car, sia per una questione di accessibilità sia perché sono destinate ad un uso quotidiano su percorrenze modeste.

Con l’estensione dell’autonomia la piccola di Wolfsburg toglie al cliente l’ansia da ricarica.


  • BATTERIA: 37 kWh
  • MOTORI: elettrico da 83 CV
  • AUTONOMIA: full electric 274 km

XC40 Recharge è la prima elettrica pura per Volvo, il costruttore che ha avviato la trasformazione completa delle motorizzazioni di tutti i suoi modelli sui quali ha già debuttato la tecnologia Plug-in.

La scelta di cominciare con la XC40 per quanto riguarda l’alimentazione full electric è legata all’enorme successo che il modello d’ingresso nel mondo dei Suv di Goteborg sta riscuotendo in tutto il mondo. Da primato, come sempre per Volvo, la sicurezza.


  • MOTORI: elettrico da 408 CC
  • BATTERIA: 68 kWh
  • AUTONOMIA: full electric 400 km