Noleggio auto, il 2019 è positivo: 462.000 unità immatricolate (+6,1%)

I dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti resi noti da Aniasa.

Agli italiani, e soprattutto alle aziende, piace sempre di più l’auto a noleggio sia a breve che a lungo termine. Secondo l’analisi realizzata da Aniasa (Associazione Nazionale Industria dell’Autonoleggio e Servizi Automobilistici) sulla base dei dati del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, le immatricolazioni a noleggio hanno raggiunto nel 2019 le 462.000 unità, con una crescita del 6,1% rispetto all’anno precedente, contribuendo sensibilmente al totale del mercato (1.916.000 unità) salito nel complesso solo dello 0,3%.

Entrando nel dettaglio dei singoli comparti, il noleggio a breve termine ha chiuso il 2019 con il +4,4% di auto nuove in più. Il noleggio a lungo termine invece, dopo il primo trimestre negativo (-14%), ha completato l’anno con un rialzo del 7,7%, quasi 280.000 immatricolazioni.

“Il livello raggiunto – sottolinea una nota di Aniasa – è in linea con il quadro economico nazionale che certifica una sostanziale stagnazione ed un contesto politico che stenta a recepire la rilevanza dell’automotive, come testimoniato dalla lunga e inutile vicenda del fringe benefit sulle auto aziendali”.

“Un 2019 contrassegnato comunque ancora dalle questioni originate dal nuovo sistema di omologazione WLTP, dalla demonizzazione del diesel e anche dal progressivo aprirsi dell’auto elettrica”, ha aggiunto Aniasa. “Nel 2020, con i nuovi obiettivi di riduzione delle emissioni di CO2, le Case dovranno puntare su un rinnovo delle flotte centrato su un profilo emissivo adeguato alla normativa”.