NLT ai privati, cresce l’interesse di giovani e donne

L’indagine del Centro Studi Hurry: ecco l’identikit dei clienti privati del noleggio a lungo termine nel 2021. In testa la fascia di utenti dai 40 ai 59 anni

La crescente curiosità dei giovani e delle donne verso la formula del noleggio a lungo termine, una clientela divisa quasi a metà tra privati e partite Iva, la fascia 40-59 anni ancora dominante nella chiusura dei contratti.

L’IDENTIKIT DEL CLIENTE

È una fotografia accurata sulla composizione della clientela del noleggio a lungo termine quella scattata dal Centro Studi Hurry, riferita al 2021. L’osservatorio – collegato alla azienda guidata da Alberto Cassone, attiva da molti anni nell’e-commerce automotive e nello sviluppo di soluzioni innovative di mobilità – ha stilato un identikit del profilo dei clienti, prendendo innanzitutto in analisi la consultazione del suo portale.

LE RICERCHE ONLINE

Il primo elemento di interesse è  l’analisi delle ricerche online, con le donne che ormai hanno superato gli uomini e valutano con attenzione le soluzioni alternative al possesso dell’auto. In termini anagrafici, invece, chi consulta di più il sito e ricerca di modelli da noleggiare sono soprattutto i giovani e in particolare la fascia di età 25-34 anni (24%), seguita da quella 35-44 anni (23%) e da quella 45-54 anni (17%).

I CLIENTI EFFETTIVI

Quando si tratta di chiudere i contratti, però, in testa ritornano i clienti più maturi, in particolare quelli con un’età compresa tra i 50 e i 59 anni (30%) seguiti da quelli tra 40 e 49 anni (23%). Si ribalta anche la proporzione di genere con il 69% di uomini e il 31% di donne, tra le quali si registra comunque un livello di attenzione e di chiusura contratti sempre crescente negli anni.

La distribuzione territoriale dei contratti vede prevalere il mercato romano, seguito da quello milanese, napoletano e torinese. Il Centro Studi Hurry ha anche stilato la classifica delle auto più noleggiate nel corso del 2021. Nella top 5 figurano la Peugeot 2008, la Toyota C-HR, la Fiat Panda, la Mini Countryman e la Peugeot 3008, quindi tre Suv-crossover e due citycar.