NewMotion cambia nome e diventa Shell Recharge Solutions

La società leader in Europa nelle soluzioni di smart di ricarica dei veicoli elettrici annuncia il nuovo brand e mira all’obiettivo dei 500 mila punti di ricarica entro il 2025

NewMotion, società del gruppo Shell, leader in Europa per la fornitura di soluzioni smart per la ricarica dei veicoli elettrici, ha annunciato un cambio di nome: diventerà Shell Recharge Solutions dal 2022, collocando l’offerta di ricarica di Shell sotto un’unica identità, che comprende anche la sua controparte con sede negli Stati Uniti, Greenlots.

Shell Recharge Solutions trarrà beneficio dell’esperienza di NewMotion nei servizi di ricarica domestica e di roaming e dell’esperienza di Greenlots nelle reti di ricarica e nei servizi per le flotte.

OBIETTIVO 2025

Con il cambio del nome, Shell Recharge Solutions trarrà vantaggio dalla rapida espansione che NewMotion ha avuto in Europa. Si stima che Shell Recharge Solutions installi un nuovo punto di ricarica ogni 20 minuti e che già ne gestisca oltre 80 mila: l’obiettivo è arrivare a 500 mila entro il 2025. Combinando le offerte in un unico marchio globale di mobilità elettrica, la sfida di Shell Recharge Solutions è sfruttare al meglio le capacità esistenti e proporre ulteriori innovazioni per guidare la transizione all’elettrico.

“SERVE UN APPROCCIO END-TO-END”

“Il mondo si sta preparando per una massiccia diffusione di veicoli elettrici nel prossimo decennio. Entro il 2030 si prevede che ci saranno almeno 125 milioni di veicoli plug-in sulle strade, rispetto ai soli 10 milioni di oggi – dice Melanie Lane, CEO di NewMotion – Questo massiccio aumento di scala richiede un approccio end-to-end all’infrastruttura di ricarica per soddisfare le esigenze del conducente”.