Mobileye sale a bordo della flotta della Pietro Fiorentini

Garantire maggiore sicurezza alla guida dei dipendenti assegnatari di auto aziendali. Con questo obiettivo Pietro Fiorentini, società attiva nella realizzazione di prodotti e servizi per la distribuzione e l’utilizzo del gas naturale, ha scelto di dotare i veicoli della propria flotta di sistemi anticollisione ADAS forniti da Mobileye (società del colosso americano Intel specializzata nelle tecnologie legate ai veicoli a guida autonoma). La società verrà supportata da Mocauto (partner italiano di Mobileye) nella definizione della sua nuova “Safety Car Policy” aziendale.

 

 

In particolare, le funzionalità di cui potranno disporre tutti i driver di veicoli aziendali assegnati da Pietro Fiorentini riguardano il monitoraggio della distanza di sicurezza (un avviso, acustico e visuale, avvisa il guidatore fino a 2,7 secondi in anticipo rispetto ad una collisione imminente), l’avviso di superamento involontario della corsia di marcia e l’avviso di collisione imminente con pedoni, biciclette e moto nell’arco di 30 metri.

Lorenzo Groppo, fleet manager di Pietro Fiorentini, ha dichiarato: “La sicurezza stradale dei nostri collaboratori è tra le priorità aziendali. Appena Mocauto ci ha proposto Mobileye abbiamo avviato l’iter di valutazione delle funzionalità del dispositivo. A seguito dell’analisi fatta, conclusa in modo positivo, abbiamo deciso di dotare la maggior parte dei nostri veicoli commerciali che andremo ad inserire nella flotta a decorrere dal prossimo giugno 2018, di Mobileye. Così facendo garantiremo ai nostri collaboratori una maggior sicurezza durante la guida dei mezzi”.