Mitsubishi a Ginevra con il restyling del Suv compatto ASX

In occasione del prossimo Salone di Ginevra (7-17 marzo), Mitsubishi ha annunciato che svelerà in anteprima assoluta il restyling del Suv compatto ASX. Si tratta di un modello strategico per la Casa giapponese. Dal 2009, infatti, è stato venduto in 1,32 milioni di esemplari in 90 Paesi, attestandosi come il terzo veicolo più venduto della storia di Mitsubishi Motors Corporation. La nuova generazione arriverà sul mercato nel 2020.

Nel dettaglio, la vettura subisce un facelift importante, adottando gli stilemi della nuova filosofia di design del frontale della casa nipponica, denominata Dynamic Shield. Cambia poi la firma luminosa, con le luci LED sia all’anteriore che al posteriore, mentre sono disponibili anche dei colori inediti per la carrozzeria, come Red Diamond, Sunshine Orange e Oak Brown. Si aggiungono poi un nuovo paraurti posteriore con inserti cromati che rendono la nuova Mitsubishi ASX un po’ più sportiva.

Modifiche anche nell’abitacolo, dove spicca un nuovo sistema di infotainment con schermo di maggiori dimensioni (il display è ora da 8 pollici, uno in più del precedente) e un nuovo sistema di navigazione TomTom con informazioni sul traffico in tempo reale, oltre alle ultime applicazioni e strumenti di connettività della marca nipponica. In futuro arriverà anche una app che permetterà di visualizzare su smartphone alcuni strumenti come il tachimetro e il contagiri ed altre informazioni.

In Europa, il restyling della Mitsubishi ASX sarà dotato di un motore a benzina aspirato di 2 litri, accoppiato al cambio manuale a 5 marce, mentre l’automatico CVT a 6 rapporti sarà offerto come optional. Le caratteristiche del motore non sono ancora state ufficializzate.