Mercedes-Benz Classe E, in autunno nuove versioni coupé e cabrio

Nuovi colori, nuova mascherina frontale e più tecnologia a bordo.

In attesa di vederle nelle concessionarie a partire dal prossimo autunno, grazie al secondo appuntamento digitale ‘Meet Mercedes’, è stato possible conoscere un po’ più da vicino la nuova Mercedes-Benz Classe E coupé e cabrio.

In particolare, per quanto riguarda la Classe E cabrio, quello che balza subito agli occhi è sicuramente il frontale con elementi che ora sono stati resi ancora più incisivi. I fari più piatti full LED High Performance, le conferiscono un aspetto ancora più sportivo. Con la sua ‘forma ad A’ la nuova mascherina del radiatore Matrix, di serie in tutte le versioni, risulta particolarmente sportiva e presenta pin cromati, lamella singola e Stella centrale. Un nuovo dettaglio di spicco della coda è rappresentato dalla disposizione interna delle luci posteriori a Led, completamente rinnovata.

Il modulo della Stella con telecamera per la retromarcia assistita integrata è installato nel cofano del bagagliaio.
Per il restyling sono offerte nuove colorazioni così come anche l’offerta dei cerchi è stata ampliata. Come nelle versioni precedenti, l’abitacolo del coupé e della cabrio combina lo stile moderno con la ricercatezza sportiva. Gli interni presentano una struttura di base ben definita: la parte superiore della plancia portastrumenti sembra sospesa e poggia su un elemento decorativo di dimensioni generose, che confluisce sinuoso nelle porte.

A livello di tecnologia, nuova Classe E dispone dell’ultimissima generazione di sistemi di assistenza alla guida di Mercedes-Benz che collaborano attivamente con il guidatore. A bordo sale anche l’ultimissima generazione del sistema multimediale MBUX (Mercedes-Benz User Experience), che comprende, di serie, due schermi da 10,25 pollici/26 cm disposti l’uno accanto all’altro per un effetto widescreen suggestivo. A richiesta sono disponibili anche due schermi da 12,3 pollici/31,2 cm. La gestione comfort dei programmi Energizing collega in rete diversi sistemi per il comfort all’interno della vettura e sfrutta la regolazione della luminosità e della musica, insieme a diversi programmi di massaggio, per soddisfare le più disparate esigenze di benessere.

Con il restyling di Classe E l’elettrificazione della catena cinematica compie un ulteriore balzo in avanti. Nei due nuovi modelli a due porte anche il motore diesel a quattro cilindri (OM 654 M), nella versione di punta da 195 kW, viene dotato per la prima volta di un alternatore-starter integrato (ISG). In questo modo l’auto dispone di una rete di bordo parziale a 48 V. Grazie al recupero di energia e alla possibilità di “veleggiare” a motore spento, quest’ultimo diventa ancora più efficiente.

I progressi conseguiti hanno portato alla seconda generazione dell’alternatore-starter integrato, che ora fa parte del cambio (e non più del motore) e facilita la combinazione con diversi motori. La spinta supplementare fornita sin dal primo giro dall’alternatore-starter integrato e denominata EQ Boost è pari a 15 kW e 180 Nm. In questo modo il piacere di guida dei due modelli sportivi diventa ancora più marcato