Mercedes-Benz Classe C All Terrain, la station con due anime

di Paolo Dotti

Pronta a rispondere a nuove tendenze – Come muoversi in offroad senza rinunciare all’eleganza di una SW con la Stella – Tecnologie dedicate all’uso in fuoristrada

In un panorama automobilistico oggi molto complesso, in piena transizione energetica e caratterizzato da gamme di modelli in costante espansione per seguire le innumerevoli tendenze del mercato, non è facile per un costruttore accontentare tutti e farlo in modo economicamente sostenibile. Mercedes- Benz, già forte di un’impressionante gamma di modelli che copre praticamente tutti i segmenti, alimentati con motorizzazioni termiche, ibride 48V, ibride plug-in e elettriche abbinate a tutte le tipologie di modello, continua a non lasciare indietro nessun cliente. Nasce così la nuova Mercedes-Benz Classe C All- Terrain, un’alternativa per chi cerca un’auto che sia un po’ più adatta al fuoristrada rispetto a una station wagon tradizionale ma che non vuole passare a uno Sport Utility come il GLC (il Suv più venduto fra i tanti di Stoccarda); una vettura, insomma, che va a creare una nuova nicchia. «Gli oltre 10,5 milioni di unità di Classe C vendute dal 1982 dimostrano quanto i nostri clienti amino quest’auto, una preferenza che continuano ad accordare anche alla nuova generazione. Con Classe C All-Terrain arricchiamo di una nuova versione la nostra gamma in questo fortunato segmento, che già comprende le carrozzerie berlina e station-wagon», ha affermato Britta Seeger, membro del Consiglio direttivo di Daimler AG e Mercedes-Benz AG, responsabile per il settore Vendite. Per un modello che è già un classico, quasi un’icona, nele flotte aziendali si amplia dunque la possibilità di scelta.

Vedi anche Mercedes-Benz Classe C All Terrain: prova su strada

LOOK SOLIDO ED ELEGANTE

La Classe C All-Terrain arriva nella scia del successo riscosso dalla soluzione All-Terrain per Classe E del 2017, e ne ricalca il look deciso dietro al quale si celano molteplici potenzialità. Rispetto alla Classe C station wagon tradizionale, il modello All-Terrain è leggermente cresciuto nelle dimensioni, guadagnando quattro millimetri in lunghezza, per 4.755 millimetri complessivi. I rivestimenti dei passaruota hanno incrementato la larghezza di 21 millimetri, raggiungendo i 1.841 millimetri. Grazie a circa 40 millimetri in più di altezza libera dal suolo l’auto è diventata anche più alta, ossia 1.494 millimetri. Di serie sono presenti pneumatici 225/55 R 17 su cerchi 7,5 J x 17 H2 ET 44,5, mentre sono disponibili a richiesta pneumatici 245/45 R 18 su cerchi 8 J x 18 H2 ET 41 oppure 245/40 R 19 su cerchi 8 J x 19 H2 con una profondità di compressione di 41 mm. Sotto il profilo funzionale va segnalato che il design sportivo della coda non ha alterato la versatilità e la capienza del vano bagagli che ha una capacità di carico compresa tra 490 e 1.510 litri. Lo schienale dei sedili posteriori della All-Terrain è come sempre ribaltabile e frazionabile nel rapporto 40:20:40. Grazie al portellone posteriore EASYPACK di serie questo può essere aperto e chiuso comodamente con il tasto sulla chiave di accensione, con l’interruttore nella porta lato guida o con la maniglia di sbloccaggio sul portellone posteriore stesso.

VOCAZIONE OFF-ROAD

Classe C All-Terrain è una Mercedes- Benz autentica e si distingue per i tanti esclusivi dettagli che ne sottolineano in chiave elegante l’anima fuoristradistica. La mascherina del radiatore a lamella singola, con elementi decorativi cromati e stella centrale integrata, caratterizza la vista frontale mentre i listelli orientati verticalmente nella mascherina del radiatore accentuano il prestigio dell’auto con la loro finitura nera lucida. Il paraurti anteriore è specifico per il modello ed è composto in parte da materiale sintetico zigrinato grigio scuro, a sottolineare il carattere robusto del modello. Sul parafango anteriore e sulla fiancata posteriore questa originale Classe C presenta rivestimenti dei passaruota sporgenti in grigio scuro opaco. Con la loro tonalità e conformazione, i rivestimenti specifici dei sottoporta spiccano rispetto alle superfici verniciate della carrozzeria. Un’ulteriore modanatura decorativa cromata è integrata nei rivestimenti dei longheroni.

LUSSO SPORTIVO

Salendo a bordo della nuova Classe C si percepisce subito la raffinata atmosfera tipica di ogni Mercedes-Benz, un mix ideale di lusso e tecnologia. Come per tutte le Classe C Station Wagon anche per la All-Terrain sono disponibili tre varianti cromatiche per gli interni: nero, beige latte macchiato / nero e marrone terra di Siena / nero. La plancia portastrumenti presenta una modanatura color cromo argentato e un elemento decorativo diamante opaco serigrafato (ma si possono scegliere anche altre versioni). Gli abbondanti elementi decorativi si estendono senza soluzione di continuità dalla consolle centrale alla plancia portastrumenti. La plancia portastrumenti è leggermente inclinata di sei gradi verso il guidatore mentre lo schermo LCD ad alta risoluzione nella zona del guidatore sembra essere sospeso davanti al profilo alare e al piano degli elementi decorativi. In questo modo il display del conducente si distingue dalla plancia di tipo tradizionale, con classici strumenti circolari. Gli acquirenti possono scegliere tra due diversi display, da 10,25 oppure da 12,3 pollici. Per la All-Terrain è stato realizzato un nuovo contesto “Offroad” che fornisce informazioni specifiche come la pendenza, l’inclinazione e l’angolo di sterzata alle quali si aggiunge, in puro stile “avventura”, la visualizzazione delle coordinate geografiche e di una bussola. Di serie sulla All-Terrain troviamo l’MBUX di ultima generazione e tutto ciò che attiene alla connettività e all’assistenza alla guida è identico a quanto proposto dalle altre Classe C Station Wagon. Lo stesso vale per gli allestimenti. Il listino della nuova All-Terrain parte da 58.600 euro.

MOTORI ELETTRIFICATI AD ALTA EFFICIENZA

Il nuovo modello All-Terrain è proposto con motore a benzina oppure diesel. Il primo è il nuovo quattro cilindri (siglato M 254) con alternatore-starter integrato (ISG) di seconda generazione. Con questa tecnologia per breve tempo la potenza del motore a combustione interna può essere incrementata elettricamente fino a un massimo di 15 kW. Grazie al recupero di energia e alla possibilità di ricorrere alla modalità “sailing” a motore spento, il modello a benzina risulta molto efficiente. Per la prima volta Mercedes-Benz ha riunito in un unico gruppo propulsore tutte le innovazioni della gamma modulare di motori benzina e diesel a quattro e a sei cilindri. Tra queste figurano il rivestimento dei cilindri NANOSLIDE, la tecnologia CONICSHAPE (“levigatura a campana” dei cilindri) e il post-trattamento dei gas di scarico direttamente sul motore. Anche la versione diesel dispone di una trazione mild hybrid. Il suo quattro cilindri (OM 654 M) è dotato di alternatore-starter integrato di seconda generazione e rete di bordo parziale a 48 V. Anche la versione diesel è in grado di recuperare energia e di veleggiare a motore spento. L’elettrificazione consente l’impiego di un compressore del fluido refrigerante elettrico per il climatizzatore. La trazione integrale 4MATIC, di serie per la All- Terrain, offre una presa e una stabilità di marcia superiori anche su fondi stradali difficili. Fino al 45% della forza motrice è ripartita sull’asse anteriore e fino al 55% su quello posteriore.