Mahindra, all’Autodromo di Franciacorta con due importanti novità

di Gennaro Speranza

E sono tre. A distanza di poche settimane dalla presentazione del nuovo pick up Goa (leggi qui l’articolo), Mahindra porta al debutto sul mercato italiano altri due modelli freschi di restyling. Parliamo del piccolo crossover Kuv100 e del Suv a 7 posti top di gamma Xuv500.

La presentazione di questi due nuovi modelli è avvenuta presso il mitico Autodromo di Franciacorta (Brescia), tracciato su cui stampa ed operatori del settore hanno potuto testare in anteprima (anche su diverse tipologie di piste) le doti fuoristradistiche dei due veicoli.

Si tratta di due importanti aggiornamenti di prodotto grazie ai quali il costruttore indiano punta a far breccia nel mercato italiano. Già nel 2018 Mahindra ha fatto registrare numeri importanti (+47% di auto vendute in Europa, 2° brand per crescita in Italia) ed ora punta a fare sul serio rafforzando la propria presenza sul mercato, anche attraverso il lancio di nuovi modelli che presto arriveranno sulla piazza, come ad esempio il Xuv300 in versione 1.2 GDI (arrivo previsto per il 2020), il Xuv300 in versione totalmente elettrica (2021) e l’S204 1.5 GDI (2022). Ma restiamo ora sul presente e parliamo di questi due nuovi restyling con i quali Mahindra intende aggredire con decisione il segmento dei Suv.

Kuv100 è un crossover urbano che è cambiato molto rispetto alla versione precedente. I tecnici indiani sono intervenuti in quattro aeree, evolvendo il design, la tecnologia, le prestazioni ed enfatizzando la convenienza. Per quanto riguarda il design, la versione K8 (che è più ricca di dotazioni rispetto alla versione “basic” K6) ha nuovi gruppi ottici anteriori a led multifunzione con faro a doppia parabola, mentre dettagli cromati ora sottolineano i fari fendinebbia integrati nella mascherina. Nuovo anche il gruppo ottico posteriore bi-faro sportivo. All’esterno il look della versione K8 cambia radicalmente anche grazie ai nuovi cerchi neri diamantati, conferendo all’auto un’immagine più grintosa e sportiva.

Nell’abitacolo, la K8 ha i pannelli porte con rivestimenti in tessuto, una nuova consolle nera con inserti black piano, il climatizzatore semi-automatico e il nuovo display da 7” touch screen con infotainment, navigatore e connettività Bluetooth. Dal punto di vista tecnico, il nuovo Kuv100 monta nuovi supporti motore per dare maggior silenziosità e ridurre le vibrazioni. Il propulsore 3 cilindri beneficia di 5 CV in più, e mantiene la sua coppia costante a partire da 3.500 g/m fino a 4.800.

In tema di sicurezza, l’auto ha una struttura a scocca portante con pannelli in acciaio ad alta resistenza e zone a deformazione controllata. L’impianto frenante con ABS e EBD adotta freni a disco alle ruote anteriori e a tamburo su quelle posteriori. Kuv100 dispone anche di ESP+TCS (Traction Control System), del sistema IntelliPark posteriore di assistenza al parcheggio e ovviamente di airbag per conducente e passeggero. Kuv100 è dotato anche del sistema di aiuto nelle ripartenze in salita (Hill Hold) e di assistenza nelle discese più impegnative o sdrucciolevoli (Hill Descent Control). Infine, capitolo prezzi: si va dal prezzo d’attacco degli 11.990 euro per la versione K6+, a quello dei 13.990 euro per KUV100 K8.

E passiamo ora alle principali novità del Xuv500, il “true global Suv” al top di gamma della casa indiana. Anche per questo modello sono tante le modifiche apportate, a cominciare dal livello estetico dove spicca il frontale con la nuova mascherina e le luci diurne a led, il posteriore con il nuovo portellone, il nuovo paraurti e i gruppi ottici sdoppiati. Lungo le fiancate sono da segnalare le preziose modanatura cromate sottoporta.

XUV500 mantiene, come da tradizione del modello, una ricca dotazione di serie. Sono compresi ad esempio il grande display da 7” touch screen con infotainment, il navigatore, la connessione Bluetooth e la telecamera posteriore, nonché l’IntelliPark-assistenza al parcheggio con sensori posteriori, i fari aggiuntivi per la visione laterale in curva, il DIS (Driver Information System) e il dispositivo Tyre-Tronics (monitoraggio pressione pneumatici).

Le modifiche apportate a questa terza generazione del Suv di Mahindra riguardano anche l’ottimizzazione del motore, la cui erogazione è ora più morbida e fluida, senza nessun passaggio brusco nei cambi di marcia e nella salita di giri. I 140 CV di potenza del motore 2.2 litri turbodiesel, con la generosa coppia di 330 Nm, sono sempre all’altezza di ogni situazione.

Per quanto riguarda il listino prezzi, si parte dai 21.250 euro per la versione W6 a trazione posteriore ai 23.900 per la quattro ruote motrici. Fino a dicembre il Suv è proposto con uno sconto di 1.250 euro: il prezzo di partenza scende così a 19.999 euro.