Advertisement

LoJack Italia lancia “KeyJack”: addio ai furti d’auto hi-tech e alla clonazione delle carte di credito

Proteggere efficacemente la chiave della dell’auto e la carta di credito da ogni tentativo di clonazione. Con questo obiettivo LoJack Italia, la società americana parte del colosso della telematica CalAmp leader nel rilevamento e recupero di beni rubati, ha lanciato sul mercato KeyJack

Si tratta – come definito dalla stessa LoJack – di un “key e card protector, costruito con materiali che si ispirano alla gabbia di faraday, a prova di cyber ladri in cui tenere al sicuro la chiave della propria auto quando non viene utilizzata”.

 

 

Grazie al tessuto speciale di cui è composta, KeyJack è in grado di proteggere le smart key dei veicoli e di evitare che malintenzionati possano rilevare il loro segnale eludendo il sistema di accesso a bordo e di accensione dell’auto, secondo una tecnica di furto già molto diffusa in Europa e in via di sviluppo anche in Italia. KeyJack può essere utilizzata anche per custodire la carta di credito, evitandone la clonazione.

“Custodendo la chiave all’interno di KeyJack subito dopo aver parcheggiato – ha dichiarato Maurizio Iperti, AD di LoJack Italia – si riduce drasticamente il rischio di restare vittima del furto dell’auto o di un suo sabotaggio. Con questo nuovo sistema LoJack intende segnare un nuovo punto a favore dei proprietari dell’auto, nella continua sfida a colpi di tecnologia con i professionisti del furto. In più, il sistema si rivela efficace anche per tenere in sicurezza la propria carta di credito evitando la sempre più frequente clonazione della carta o l’addebitamento di spese all’insaputa del titolare”.