LoJack: il 2022 sarà l’anno della piattaforma iOn

iOn è un nuovo portale ergonomico di business intelligence che mette a disposizione del fleet manager più di 60 report sugli indicatori più strategici per la gestione della flotta

“Il 2022 sarà l’anno in cui l’offerta di servizi telematici alle flotte aziendali italiane si arricchirà di tutte le soluzioni integrate nell’innovativa piattaforma iOn offerta da LoJack, lanciata nelle scorse settimane sul mercato italiano”, afferma Massimo Braga, Direttore Generale di LoJack Italia. “Tra le principali novità offerte dalla piattaforma, merita di essere menzionato iOn Tag, un piccolo sensore collocato su un’etichetta grande come un terzo di una carta di credito che consente il tracciamento dele merci dialogando in modalità bluetooth con il dispositivo telematico a bordo del veicolo. Altra novità per il mondo dele flotte riguarda il sistema inteligente di gestione della manutenzione, anche predittiva, della flotta offerto dalla piattaforma iOn. Un tool di immediata consultazione che permette alle società di noleggio e ai fleet manager di essere informati preventivamente sulle scadenze di manutenzione ordinaria e sui piani di intervento dettati da requisiti di legge o dala car policy dei veicoli ed elaborati sulla base di intervalli temporali o del chilometraggio. Il gestore della flotta, inoltre, sarà informato in tempo reale anche sull’eventuale accensione della spia di malfunzionamento su uno o più veicoli del parco e potrà così pianificare tempestivamente il suo rientro in officina per la necessaria manutenzione, prevenendo guasti e costi di riparazione più significativi e aumentando l’efficienza operativa”.

LE SFIDE DEL 2022

“L’emergenza collegata all’assenza di microchip per le auto (e non solo) sta da diversi mesi frenando un settore, quello delle flotte aziendali, che vedeva con grande ottimismo l’attuale fase di pur parziale ripresa della mobilità all’interno delle nostre città e anche negli spostamenti sull’intero territorio nazionale. Il chip shortage è destinato a impattare duramente anche sul mondo dele flotte aziendali nei prossimi mesi, frenando le nuove immatricolazioni e provocando un prolungamento dei contratti in essere oltre la naturale scadenza. Con l’invecchiamento dell’età media dei veicoli in flotta aumenterà l’esigenza per il fleet manager di avere a disposizione strumenti hi-tech in grado di garantire un pieno controllo del parco auto e della sua sicurezza e anche dele attività di manutenzione che, se il fenomeno dovesse ulteriormente protrarsi, potrebbero aumentare sensibilmente”.

MASSIMO BRAGA
Direttore Generale
di LoJack Italia

MOBILITÀ ELETTRICA

“Il percorso intrapreso per la transizione verso la mobilità elettrica è ormai segnato e anche gli obiettivi fissati sul fronte della riduzione di emissioni spingono in questa direzione. Una svolta che vede in prima fila le flotte aziendali e il noleggio in particolare. Per sostenere questo processo saranno necessarie politiche strutturali di incentivo per le vetture elettrificate, evitando in futuro gli stop&go negli incentivi osservati negli ultimi mesi che rischiano solo di disorientare il mercato e i consumatori. Come LoJack, abbiamo intercettato questa transizione stringendo già negli scorsi mesi un accordo con il Gruppo Koeliker, che ha portato la nostra offerta di servizi telematici a bordo dei veicoli MAXUS eDELIVER 3 e eDELIVER 9 e SERES 3”.