Le ricariche ultrafast di Enel X arrivano in Italia

Nascono le prime stazioni di rifornimento ultrafast in Italia del progetto europeo E-VIA FLEX-E. Le colonnine di ricarica elettrica ultrafast Enel X sono attive presso le stazioni di rifornimento IP di Peschiera del Garda, Zanica e Biandrate.

Fare il pieno di elettroni per la propria auto elettrica in soli 15 minuti? Da oggi è possibile grazie all’installazione in Italia delle prime tre stazioni ultrafast del progetto europeo “E-VIA FLEX-E”, coordinato da Enel X in collaborazione con EDF, Enedis, Verbund, Nissan, Groupe Renault e Ibil e co-finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito della call Connecting Europe Facility Transport 2016. Attraverso questo programma verranno creati anche quattro siti ultrafast in Spagna e due in Francia.  

Le prime tre infrastrutture di ricarica HPC (High Power Charge) del progetto in Italia, con una potenza fino a 350 kW, sono attive presso le stazioni di rifornimento IP di Peschiera del Garda (VR), Zanica (BG) e Biandrate (NO), e a queste se ne aggiungeranno altre quattro nel 2021. Grazie a questo progetto Enel X diventa il primo CPO in Italia (Charge Point Operator) in grado di gestire tutte le tipologie di caricatori presenti sul mercato.

NUOVE FRONTIERE PER LA RICARICA

“La collaborazione con IP è un’ulteriore dimostrazione dell’impegno di Enel X nel promuovere la diffusione della mobilità elettrica in tutto il Paese e la realizzazione di una rete di stazioni ultrafast che permette tempi di ricarica ancora più rapidi, è fondamentale per favorire gli spostamenti a lunga distanza in auto, compresi i viaggi internazionali”, ha dichiarato Francesco Venturini, CEO di Enel X. “Quello di oggi è un primo passo importante nel percorso che da qui in avanti ci porterà a installare il maggior numero possibile di punti HPC lungo tutto lo stivale”.

“Con l’attivazione di punti di ricarica ultrafast lungo i corridoi stradali extraurbani facciamo due cose importanti” ha dichiarato Ugo Brachetti Peretti, Presidente di IP. “Primo, riducendo i tempi di ricarica, avviciniamo l’esperienza di acquisto del cliente con auto elettrica a quello tradizionale. Secondo, ampliamo l’offerta della rete dei distributori, che è un’infrastruttura strategica su cui costruire la transizione verso la sostenibilità. In linea con la missione di far muovere gli italiani, il distributore IP diventa sempre più un Hub multienergia, per consentire ai clienti l’accesso a tutte le forme di energia per la mobilità”.

Leggi anche: Con Enel X e NewMotion, FCA Italy lancia “e-nterprise”