Kia Sorento plug-in Hybrid sbarca in Italia

Kia presenta in Italia Sorento plug-in Hybrid: ben 57 Km di autonomia in modalità full electric, trazione AWD e 7 posti di serie.

Sulla scia del rinnovamento dell’immagine aziendale, logo compreso, e nel rispetto del Plan S che punta ad accompagnare i cambiamenti nella mobilità, Kia Italia ha presentato – contestualmente al lancio sul mercato italiano – l’inedito suv Sorento in versione Plug-in hybrid che affianca la già nota versione full hybrid lanciata nei mesi scorsi.

Proposto con un listino che parte da 53.000 euro ma che grazie agli incentivi può scendere, con rottamazione, a 41.950 euro, Sorento Plug in Hybrid raggiunge un obiettivo importante, quello di mantenere spazio interno ed elevata versatilità pur se in presenza del più sofisticato sistema di elettrificazione oggi disponibile. Un risultato che è stato raggiunto grazie alla nuova piattaforma, progettata fin dall’inizio per utilizzare i più moderni sistemi di propulsione elettrificata senza togliere spazio a persone e bagagli, tanto che l’unica versione importata in Italia è la 7 posti.

L’ELETTRIFICAZIONE SALE A BORDO

“La nuova versione Plug-in Hybrid – ha spiegato Giuseppe Bitti, Ad di Kia Italia durante la conferenza via streaming – completa la nuova gamma Sorento di quarta generazione. La vettura utilizza un propulsore ibrido turbo benzina per aumentare le prestazioni, riducendo l’impatto ambientale e i costi di esercizio. I modelli Plug-In continuano a crescere in popolarità sia sul nostro mercato che su quello continentale e il nuovo Sorento sarà uno dei modelli elettrificati più spaziosi, pratici e versatili disponibili. La gamma Sorento incarna il nuovo corso di Kia, volto verso il futuro con una spiccata attenzione all’elettrificazione della mobilità”. Ed ha ricordato che “a differenza di altri mercati, in Italia Sorento viene commercializzato esclusivamente con motorizzazioni full hybrid e ora anche plug-in”.

La versione Plug-in Hybrid non è solo quella con le emissioni più basse della gamma Sorento in Europa, ma è anche la più potente in assoluto, grazie al suo ‘turbo ibrido’ costituito dal motore T-GDi ad iniezione diretta di benzina con turbocompressore 1,6 litri da 180 Cv e 265 Nm di coppia, completato dall’unità elettrica da 66,9 KW e 304 Nm, quest’ultimo alimentato da un pacco batteria ai polimeri di litio da 13,8 kWh ad alta capacità. Quando questi due motori lavorano assieme la potenza disponibile è di ben 265 Cv con 350 Nm di coppia. Nel Sorento PHEV l’autonomia in modalità completamente elettrica è stata concepita per consentire gli spostamenti quotidiani a zero emissioni e raggiunge nel ciclo WLTP il valore di 57 km (che possono aumentare fino a 70 in utilizzo prettamente urbano) mentre le emissioni di CO2 si attestano a 38 g/km.

Leggi anche: Kia Sorento PHEV: novità auto elettriche

DOTAZIONI DI ALTO LIVELLO

Già disponibile presso gli showroom dei concessionari italiani di Kia, Sorento Plug in hybrid offre di serie l’esclusiva garanzia di sette anni o 150.000 chilometri, che comprende – questa è una importante novità – anche batteria e motore elettrico. Come nella variante full hybrid anche il nuovo Sorento vanta una qualità e dotazioni di altissimo livello, paragonabili a quelle di modelli premium.

Spiccano i molti utili ADAS e, nella plancia, il quadro strumenti completamente digitale da 12,3 pollici ridisegnato con nuove grafiche e quadranti dedicati ai flussi di energia tra i due motori. Il sistema di infotainment touchscreen da 10,25 pollici presenta anche nuove funzionalità per consentire ai conducenti di individuare facilmente i punti di ricarica.

Leggi anche: Tecnologia mild hybrid e nuovo design: Kia trasforma la compatta Rio