Jaguar Land Rover: in arrivo la guida autonoma off road

Jaguar Land Rover, nell’ambito del proprio progetto “Autonomous All-Terrain Driving”, ha presentato una serie di tecnologie sperimentali che potrebbero permettere ai veicoli con guida autonoma del futuro di percorrere ogni strada (quindi non solo urbane o extraurbane, ma anche off-road, strade di ghiaia, etc.) e con qualsiasi condizione atmosferica.

Per arrivare a questi livelli di guida autonoma “all-terrain”, i ricercatori di Jaguar Land Rover si sono concentrati sullo sviluppo delle tecnologie dei sensori. Tra questi, spicca il Surface Identification and 3D Path Sensing, che combina videocamere, sensori ad ultrasuoni e radar per garantire ai veicoli una visione a 360 gradi del mondo esterno. Tali strumenti sono in grado di determinare le caratteristiche di una superficie anche sotto la neve o la pioggia. Jaguar Land Rover ha sviluppato anche l’Overhead Clearance Assist che, grazie ad una videocamera stereo interfacciata con il valore di altezza immesso nel sistema dal guidatore, riesce ad evitare impatti indesiderati con ostacoli bassi.

Tra le altre tecnologie messe a punto dal marchio britannico c’è poi il sistema TerrainBased Speed Adaption (TBSA), che utilizza le videocamere per predire quale sarà l’impatto con potenziali ostacoli presenti lungo il tragitto ed è anche in grado di regolare autonomamente la velocità per ottimizzare il comfort dei passeggeri. Infine, il sistema di comunicazione V2V permetterà ai veicoli di poter comunicare con gli altri mezzi in circolazione ed aumentare la sicurezza del veicolo e di conseguenza del driver.