In un anno in Italia 74 incidenti stradali ogni 100 veicoli in circolazione per motivi di lavoro

In un anno in Italia avvengono 74 incidenti stradali ogni 100 veicoli in circolazione per motivi di lavoro. Questo dato emerge da un’elaborazione condotta da ricercatori del dipartimento di Economia dell’Università di Bologna, in collaborazione con Econometrica.

Grazie ai dati raccolti con i dispositivi telematici a bordo delle vetture circolanti della flotta LeasePlan Italia, è stato possibile elaborare un indice che fotografa la distribuzione territoriale degli incidenti stradali in Italia che coinvolgono veicoli in circolazione per motivi di lavoro, indice che vede al primo posto la Liguria. Posto come 1 il valore italiano, infatti, l’indice di sinistrosità stradale dei veicoli utilizzati per motivi di lavoro in Liguria si colloca a 1.6. 

 

 

Le altre regioni in cui l’indice di sinistrosità stradale è maggiore del valore medio nazionale sono Umbria (1.5), Abruzzo (1.3), Marche (1.2), Trentino Alto Adige (1.2) e Lazio (1.1). Al pari del livello nazionale sono Piemonte (1) e Molise (1). 

Tra le regioni più virtuose, tutte con un indice di sinistrosità strade al di sotto della media nazionale, si trovano Toscana (0.9), Sardegna (0.8), Calabria (0.8), Valle d’Aosta (07), Basilicata (0.7), Emilia Romagna (0.7), Lombardia (0.6), Campania (0.5), Friuli Venezia Giulia (0.4), Puglia (0.5), Veneto (0.3) e Sicilia (0.3).