In Italia, nel 2016, oltre 55 milioni tonnellate di CO2 emesse dalle auto

Sono state oltre 55 milioni le tonnellate di anidride carbonica emesse nel 2016 dai veicoli privati in circolazione sulle strade del nostro Paese. Il dato emerge da un’analisi di Facile.it, sito di assicurazioni auto, che ha calcolato il valore incrociando diversi fattori: la media di emissioni di CO2 di ciascun veicolo, che è pari a 110 grammi per chilometro, e quella dei chilometri passati al volante dagli italiani nel 2016: 11.125.

L’analisi ha anche fornito un prospetto regionale dal quale emerge che è il Trentino Alto Adige la regione italiana in cui nel 2016 si sono registrate le più alte emissioni di CO2 derivanti dal proprio parco veicolare (123 grammi di CO2 per km). Al secondo posto segue la Valle d’Aosta (121 g/km), mentre al terzo troviamo la Lombardia (120 g/km). Poi a seguire figurano ancora una serie di regioni del nord: Veneto (119), Piemonte e Friuli (118), Emilia Romagna (117). In fondo all’elenco delle emissioni medie si piazzano le regioni meridionali, come Puglia, Molise e Basilicata (102), Sicilia (96), Calabria e Campania (94).

La ragione della discrepanza tra regioni del Nord e quelle del Sud, secondo lo studio, va ricercata nel fatto che “il valore delle emissioni di CO2 è stato incrociato con quello delle cilindrate medie dei veicoli circolanti nelle regioni. In Trentino Alto Adige e in Valle d’Aosta, che pure sono ai primi posti in Italia per la percentuale di auto Euro 5 o 6, la cilindrata media è pari rispettivamente a 1.644 e 1.557 cc. Visto, ad esempio, l’alto numero di fuoristrada presenti in queste aree”.