Il Gruppo Volkswagen accelera sull’elettrico: 70 nuovi modelli nei prossimi 10 anni

Il Gruppo Volkswagen porta avanti la profonda trasformazione del sistema nel campo della mobilità individuale e si orienta sempre più verso l’elettrico. Il Gruppo sta pianificando il lancio di quasi 70 nuovi veicoli elettrici nei prossimi dieci anni – invece dei 50 precedentemente annunciati. Di conseguenza, la proiezione per il numero di unità costruite sulle piattaforme elettriche del Gruppo nel prossimo decennio passerà da 15 a 22 milioni.

“La diffusione dell’e-mobility è un passaggio fondamentale sulla strada per arrivare a un bilancio neutrale in termini di CO2“,  si legge in una nota del Gruppo Volkswagen, che ha definito un programma globale di decarbonizzazione che ha l’obiettivo di ottenere entro il 2050 un bilancio completamente neutrale in termini di CO2, sotto ogni aspetto: dalla flotta alla produzione e all’amministrazione. In questo modo il Gruppo conferma il proprio pieno impegno per il raggiungimento dei target definiti dall’Accordo sul Clima di Parigi.

 ”Il nostro obiettivo per il 2025 – ha dichiarato Herbert Diess, CEO del Gruppo Volkswagen – è la riduzione del 30% delle emissioni di CO2 della flotta dai noi prodotta rispetto ai valori del 2015 e per questo abbiamo varato investimenti nella sola area della elettrificazione per 30 miliardi di euro fino al 2023. E il risultato sarà una quota di vendite di auto elettriche del 40% entro il 2030”.

L’impegno del Gruppo di Wolfsburg riguarda anche gli stabilimenti e le infrastrutture: ”Taglieremo del 50% le emissioni di CO2 dei nostri impianti rispetto ai valori del 2015 – ha commentato Diess – e assieme al nostro partner Ionity installeremo 400 punti di ricarica veloce lungo le autostrade e gli itinerari europei più importanti entro il 2020”. Ed ha aggiunto che la fornitura dell’energia elettrifica riguarderà anche i parcheggi per i dipendenti e le concessionarie, con 3.500 nuovi punti di ricarica.