Il fenomeno Hyundai pronto a conquistare le flotte

di Gianni Antoniella

Una gamma che può rispondere a tutte le esigenze fleet. Andrea Crespi (foto a lato), Managing Director di Hyundai Italia ci racconta presente e futuro del brand coreano. Da i30 ai Suv Tucson e Santa Fe.

 

Con i30 Wagon il vostro line up è completo e copre tutti i segmenti. Siete pronti per l’attacco frontale al mercato business italiano? 

“Quest’anno, Hyundai si affaccia sul mercato business con un’offerta completa, che spazia dalla nuova gamma i30, con la cinque porte appena lanciata e la Wagon in arrivo a brevissimo, alla gamma IONIQ, con la quale siamo entrati a pieno titolo nell’universo della mobilità sostenibile, passando per l’elegante e spaziosa i40 Wagon fino alla iconica gamma SUV formata da Tucson e Santa Fe. Basti pensare che nel solo 2016, Tucson ha raggiunto le novemila unità nel canale corporate con un tasso di crescita ineguagliato nel comparto business”. 

 

Per quanto riguarda la rete prevedete un futuro sviluppo sul fronte business? 

“Il lavoro che stiamo portando avanti nel 2017 ha l’obiettivo di selezionare i partner migliori con i quali sviluppare al massimo le opportunità che ci offre il canale Fleet. Il 2017 è un anno determinante per la crescita di Hyundai nelle flotte: copriamo tutti i segmenti fondamentali della domanda business, senza dimenticare che abbiamo annunciato al Salone di Ginevra il nuovo SUV-B (si chiamerà Kona, ndr) che andremo a introdurre nella seconda parte dell’anno”. 

 

Ioniq è il modello “ecofriendly” adatto a convincere le aziende che ibrido (o elettrico) è meglio? 

“IONIQ è la risposta di Hyundai a tutte quelle realtà che cercano una riduzione drastica di consumi ed emissioni. Non si tratta di una sola auto ma di un’intera gamma che dimostra un impegno reale e importante nello sviluppo della mobilità sostenibile che ci distingue rispetto agli altri player. Grazie alla scelta fra le versioni Hybrid, Electric e Plug-in IONIQ si adatta a diverse esigenze, offrendo un altissimo livello di tecnologie di sicurezza, assistenza alla guida, connettività e infotainment… senza dimenticare il divertimento alla guida grazie al cambio a doppia frizione DCT”. 

 

Quali sono i vantaggi che Hyundai offre ai propri clienti business? 

“Prima di tutto la gamma completa che Hyundai propone al cliente corporate, e poi l’alto valore residuo che garantiamo su ogni modello, senza dimenticare le soluzioni di acquisto ‘su misura’ per tutte le diverse esigenze del canale business: finanziamenti, leasing, noleggio”. 

 

Secondo lei la guida autonoma potrà giocare un ruolo importante nelle mondo delle flotte? 

“Proprio con la IONIQ Electric abbiamo già annunciato i primi test di guida autonoma al CES di Las Vegas lo scorso gennaio. È senza dubbio un ambito in cui contiamo di crescere a livello globale nel futuro prossimo, grazie all’impegno che Hyundai può vantare in Ricerca & Sviluppo: un investimento costante e a lungo termine in cui il brand crede molto”.