Il 16 ottobre a Bologna Fleet Manager Academy 2013

di Beatrice Selleri

imageMetano, telematica per le flotte, car sharing aziendale: saranno questi i temi su cui si incentrerà la giornata di studio di Aiaga, Econometrica e FAM il 16 ottobre a Villa Gandolfi Pallavicini, sede della Fondazione Alma Mater dell’Università di BolognaSono già molte le iniziative significative di cui Aiaga, Econometrica e Fondazione Alma Mater dell’Università di Bologna sono state protagoniste nei tre anni dall’inizio della loro collaborazione. Un compito, quello che si sono assunte le tre organizzazioni, molto importante e che attiene alla promozione di iniziative che favoriscano lo sviluppo professionale della figura del fleet manager anche nel nostro Paese.

Come è noto, quella del fleet manager è una professione che non solo implica la padronanza di una serie di competenze piuttosto ampie (dalle conoscenze in ambito finanziario sino a quelle relative alla gestione del personale), ma che necessita anche di un continuo aggiornamento. Di alcune tematiche rilevanti che riguardano la professione del fleet manager in questa difficile e complessa fase economica, si discuterà nel corso della Fleet Manager Academy 2013 che si svolgerà il prossimo 16 ottobre a Bologna presso Villa Gandolfi Pallavicini, sede della Fondazione Alma Mater dell’Università di Bologna. All’iniziativa, oltre ovviamente ai soci Aiaga, potranno essere presenti gratuitamente i fleet manager, i responsabili dei servizi generali, degli acquisti e delle risorse umane di aziende ed enti pubblici.

Tre temi fondamentali
Metano, telematica per le flotte e car sharing aziendale sono i tre temi che verranno affrontati all’interno di tre sessioni che si svolgeranno presso Villa Gandolfi Pallavicini nel corso della giornata.
“La decisione di approfondire questi tre filoni – dice Giovanni Tortorici, presidente di Aiaga – è dovuta ad una precisa scelta. Infatti, la corretta valutazione del tipo di alimentazione della flotta è tra le decisioni più importanti per un’ottimale gestione del parco auto, ed ha conseguenze sia in termini di efficienza che di costi, ed anche in termini di sostenibilità ambientale. Così come la telematica al servizio delle flotte, tema di grande attualità, ha risvolti determinanti sia per il risparmio (consentendo un costante monitoraggio delle performance delle vetture) che per il miglioramento dell’efficienza, senza trascurare gli effetti positivi sulla sicurezza. Il terzo tema che affronteremo sarà quello del car sharing aziendale, una soluzione di mobilità molto interessante che ha ottime possibilità di applicazione per le imprese”.
imageQuello del car sharing è un tema molto attuale se si considera che fra il 2008 e il 2011 sono aumentati del 60% gli utilizzatori in Europa di questo servizio. Nel nostro Paese, a differenza di realtà europee più sviluppate come la Germania o il Regno Unito, questo tipo di servizio, però, stenta ancora a decollare. Una nuova frontiera del car sharing particolarmente interessante è il car sharing all’interno del parco auto aziendale, cioè l’utilizzazione di uno stesso veicolo da parte di più driver. Questa modalità di condivisione dell’auto aziendale rappresenta una soluzione di mobilità che consente all’azienda di ottenere vantaggi significativi in termini di risparmi. Inoltre, spesso, il car sharing può anche essere un’opportunità per introdurre e sperimentare le auto elettriche. Tuttavia, sono ancora numerosi gli ostacoli che devono essere superati, compreso il corretto inquadramento fiscale.

ISCRIVITI
Fleet Manager Academy 2013
16 ottobre – Bologna
Compila il modulo di adesione

Il secondo argomento che verrà trattato nel corso della 2° Fleet Manager Academy riguarderà l’uso di veicoli a metano nelle flotte, un tema, senza dubbio, molto importante anche alla luce della fase economica che stiamo attraversando e delle fluttuazioni dei prezzi dei carburanti. Oggi è molto diffusa l’attenzione all’impatto ambientale delle flotte e sempre più aziende intravedono nell’utilizzo di una “flotta più verde” anche la possibilità di un risparmio in termini di costi. Se dal punto di vista dell’offerta automobilistica le possibilità di scelta per i fleet manager appaiono ampie, numerosi però sono ancora gli ostacoli da superare per una maggiore diffusione di questi veicoli anche in ambito aziendale, e importanti investimenti devono essere fatti per permettere l’utilizzo del metano anche su più larga scala.
imageL’ultima sessione della giornata, infine, avrà come tema la telematica per le flotte. L’utilizzo di strumenti telematici è ancora agli inizi sia da parte dei privati che delle flotte e le potenzialità sono di assoluto rilievo. Basti pensare che, nel mondo, si prevede una crescita del 32,8% della telematica in ambito automotive tra il 2012 e il 2015 (Technavio Research). Di assoluto rilievo possono essere anche le ripercussioni positive sulla sicurezza, l’economia di gestione, l’efficienza della flotta e la compatibilità ambientale. Ad esempio, analizzando i dati raccolti è possibile evidenziare eventuali comportamenti di guida non corretti e prendere provvedimenti migliorativi al riguardo. In generale, la telematica consente la raccolta di una serie di dati che permettono di gestire al meglio la propria flotta e di ottimizzarne i costi. Si tratta, dunque, di temi di grande rilievo e, non a caso in questa complessa fase del mercato automobilistico, nell’auspicio di segnali di ripresa, Aiaga, Econometrica e FAM hanno scelto di proporre un’iniziativa di approfondimento così importante.

Il programma
Tornando all’iniziativa del 16 ottobre, i lavori si apriranno con i saluti di Giampaolo Amadori, Presidente della Fondazione Alma Mater, seguita da una breve introduzione generale. Si proseguirà poi con la prima sessione dal titolo “Car sharing aziendale” dove verranno presentati alcuni dati tratti un’inchiesta sul car sharing aziendale. La sessione si concluderà con una tavola rotonda presieduta da Ermanno Molinari, segretario generale di Aiaga, alla quale parteciperanno esponenti di società del settore e fleet manager. Durante la seconda sessione dal titolo “Il metano per le flotte”, invece, verrà presentata un’indagine proprio su questo tema. L’approfondimento proseguirà poi con una tavola rotonda presieduta da Gian Primo Quagliano, presidente di Econometrica e del Centro Studi Promotor, durante la quale si confronteranno rappresentati del settore ed alcuni fleet manager. Il pomeriggio proseguirà con la presentazione del libro “Trasferte, rimborsi e fringe benefit” a cura dell’autore Stefano Sirocchi. A seguire, si terrà l’Assemblea aperta Aiaga durante la quale è previsto anche un collegamento video con NAFA, l’associazione americana dei fleet manager. “Telematica al servizio delle auto aziendali” è, infine, il titolo della terza e ultima sessione che concluderà la giornata. Dopo una breve introduzione, la sessione si chiuderà con una tavola rotonda condotta da Giovanni Tortorici, presidente di Aiaga, durante la quale interverranno rappresentanti di aziende del settore telematico ed alcuni fleet manager che presenteranno le proprie case history aziendali.

FLEET MANAGER ACADEMY 2013
16 ottobre – ore 10:00
Villa Gandolfi Pallavicini – Sede Fondazione Alma Mater dell’Università degli Studi di Bologna
Via Pallavicini, 18 – Bologna
PROGRAMMA
10:00 Saluto di Giampaolo Amadori, amministratore delegato della Fondazione Alma Mater, di Giovanni Tortorici, presidente di Aiaga e di Gian Primo Quagliano, direttore di Auto Aziendali Magazine
Prima sessione: “Il car sharing aziendale”
10.15 Introduzione: Presentazione di un’inchiesta sul car sharing aziendale10.30 Tavola rotonda: esponenti di società del settore e fleet manager, chairman Ermanno Molinari, segretario generale di A.I.A.G.A.
Seconda sessione: “Il metano per le flotte”
11.30 Introduzione: Presentazione di un’inchiesta sul metano per le flotte11.45 Tavola rotonda: rappresentanti di società del settore e fleet manager, chairman Gian Primo Quagliano, direttore di Auto Aziendali Magazine12:45 Conclusioni13.00 Colazione

14.00 Presentazione del libro: “Trasferte, rimborsi e fringe benefit” a cura dell’autore Stefano Sirocchi, introducono Carla Brighenti e Davide De Giorgi

14.30 Assemblea aperta A.I.A.G.A.

14.45 Collegamento video con NAFA, associazione americana di fleet manager

14.55 Consegna degli attestati ai partecipanti al Corso per Fleet Manager 2013

Terza sessione: “Telematica al servizio delle auto aziendali”
15.00 Introduzione: Presentazione di un’inchiesta sulla telematica nelle flotte

15.15 Tavola rotonda: rappresentanti di aziende del settore telematico e fleet manager, chairman Giovanni Tortorici, purchasing manager di Barilla e presidente di A.I.A.G.A.

16.30 Conclusioni

Sono invitati a partecipare i gestori e gli acquirenti di auto aziendali (1). La loro partecipazione è gratuita, previa registrazione, sul sito www.autoaziendalimagazine.it

PER REGISTRARSI www.autoaziendalimagazine.it/adesione-online-alla-2a-fleet-manager-academy/

Per informazioni: segreteria organizzativa Econometrica tel. 051/271710, email: info@econometrica.it

(1) Per acquirenti e gestori di flotte aziendali si intendono: fleet manager, direttori uffici acquisti, direttori personale, responsabili servizi generali (o qualifiche equivalenti) in aziende, enti e altre organizzazioni pubbliche e private che possiedono o utilizzano autoveicoli aziendali. Per altri interessati la quota di adesione al convegno è di 800 euro + Iva a persona.