Hyundai Nexo

di Piero Evangelisti

Hyundai è stata la prima Casa automobilistica a commercializzare in Europa una vettura di serie alimentata da celle combustibili ad idrogeno: il Suv ix35 FCEV al quale è seguita l’analoga versione di Tucson.

Adesso è il momento di Nexo, un elegante e tecnologico Sport Utility che diventa il nuovo benchmark nel settore delle “fuel cell” che bruciano idrogeno e che sconta, purtroppo, la mancanza quasi totale di distributori di questo carburante in Europa (in Italia esiste una sola stazione di rifornimento a Bolzano). Imponente nella linea, Hyundai Nexo sfoggia plancia e console di stile aeronautico

 

 

Scheda tecnica

Alimentazioni

Elettrico, Fuel Cell a idrogeno

Dimensioni

4,86 x 1,86 x 1,63 m

Capacità di carico

da 461 a 1.466 litri

Capacità del serbatoio

156,6 litri di idrogeno

Dispositivi tecnologici

Guida autonoma Hyundai Smart Sense con frenata di emergenza, Avviso rischio urti anteriori e posteriori, Lane Assist attivo, Blind Spot, Allerta stanchezza guidatore – Cluster LCD con display da 7” per informazioni di guida – Sistema di navigazione con schermo da 12,3” 

Motorizzazioni

Elettrico 163 CV alimentato da celle a combustibile a idrogeno – Trazione anteriore – 666 km di autonomia (secondo nuovo ciclo di omologazione Wltp) – Velocità massima 179 km/h – da 0 a 100 km/h in 9,2 sec. – Emissioni di Co2 pari a zero 

A chi è adatta

Avendo la disponibilità di idrogeno è ideale per il noleggio ad aziende particolarmente virtuose sul fronte ambientale 

 

GUARDA LA CLIP VIDEO