Guida autonoma: è del gruppo PSA la prima auto che supera da sola un casello autostradale

Il gruppo PSA accelera con il programma AVA (Autonomous Vehicle for All) nello sviluppo della guida autonoma. Lo scorso luglio, sulla rete autostradale Vinci Autoroutes che attraversa la Francia, una Citroën C4 Picasso della flotta PSA dotata di tecnologia AVA ha superato per la prima volta un casello autostradale in modalità driveless. Si tratta di un importante progresso nello sviluppo delle tecnologie del veicolo a guida autonoma di livello 4 (ovvero mind off – senza supervisione del conducente).

Come spiegano i tecnici del gruppo PSA, il superamento di un’area di pedaggio è un aspetto complesso per un veicolo a guida autonoma. Un passaggio che necessita della capacità di gestire i flussi incrociati di veicoli che si orientano in modo aleatorio a livello della barriera di pedaggio. Inoltre la guida autonoma è messa ancor più alla prova dal fatto che la segnaletica orizzontale può essere molto particolare e diversa da quella consueta. E il veicolo deve anche essere in grado di gestire l’imprevisto che possa verificarsi durante il superamento della barriera di pedaggio. Il test comunque è andato a buon fine e le sperimentazioni proseguono.